Come muovere i primi passi con il Social Media Marketing

Per chi vorrebbe ma non l’ha mai fatto. Per chi ha visto gli altri e ci ha fatto mezzo pensiero. come cominciare un programma di social media marketing?
Il grande divulgatore e semplificatore Jeff Bullas consiglia di partire così.

1

I social media stanno cambiando tutto.
Il modo in cui comunichiamo, facciamo affari e otteniamo informazioni.

Il principale cambiamento è derivato dalla democratizzazione del marketing, che non è più esclusivo dei mass media, delle grandi aziende di stampa o delle agenzie di marketing che, fino a poco tempo fa, controllavano le interazioni della vostra azienda con i clienti e il vostro pubblico.

Siete ora liberi di creare, pubblicare e vendere i vostri trenta secondi di pubblicità su Youtube e donarli al mondo.

Il vostro brand oggi ha a disposizione un proprio canale televisivo.
Potete pubblicare degli articoli ed insegnare qualcosa ai vostri clienti grazie ai post che scrivete sul blog.

Siete gli editori di voi stessi: per questo motivo, riuscirete ad attrarre e convincere i clienti potenziali su Facebook, Twitter e LinkedIn, oltre ovviamente a farvi pubblicità.
Ora voi “possedete” dei canali di distribuzione di marketing, ovvero i social network.

Potete prendere il controllo totale sul vostro marketing.

Le sfide

La tecnologia si sviluppa a ritmi sempre più rapidi ma noi esseri umani continuiamo ad essere piuttosto restii al cambiamento. Alla radio sono serviti 38 anni per raggiungere 50 milioni di utenti mentre Facebook ha raggiunto i 200 milioni in soli 12 mesi.

I dirigenti aziendali fanno fatica a stare dietro a questi cambiamenti: davanti ai nostri occhi, si presenta anche una sfida di carattere culturale.

Una volta si era in competizione con un negozio al di là della strada o nello stesso quartiere; oggi, la logistica moderna, i negozi online e il social web hanno creato competitors in Canada, Korea e Hong Kong e in tutto il resto del mondo.

All’interno di un flusso di oltre 1,5 miliardi di nuovi contenuti, più di 200 milioni di tweet e 1,5 milioni di nuovi video su Youtube la vostra azienda è come un piccolo granello di sabbia nel deserto. È molto difficile farsi notare.

Secondo l’opinione di gente ben poco raccomandabile, per avere un buon posizionamento nei risultati di ricerca su Google basta pagare. La realtà è ben diversa: esistono infatti molti altri metodi per rendere meno “invisibile” il vostro brand.

Le soluzioni

Sembra che molte aziende ancora non siano state toccate dall’onda di tsunami della rivoluzione digitale: vista dal loro punto di vista, essa appare nient’altro che un’increspatura nell’oceano. Se non si prepareranno al suo arrivo, quest’onda le travolgerà ben presto.

È quindi fondamentale entrare a far parte di questa rete sempre più social e digitale. Se abbiamo bisogno di soluzioni e risposte, ormai le cerchiamo su internet e non più in una polverosa biblioteca.

Oggigiorno, la maggior parte delle persone scoprono la vostra azienda con una ricerca su Google, un’email di un collega o un amico che parla di voi su Facebook.

I social network e i social media sono il motore del cambiamento.

Perché è importante il Social Media Marketing?

Il vero potere del social media marketing risiede nella loro capacità di amplificare il vostro messaggio. Quello che condividete verrà diffuso su uno strumento senza filtri e a crescita esponenziale; i social network inoltre:

1-Accelerano la rapidità dei vostri messaggi.

I tweet possono essere inviati in un secondo, mentre per pubblicare una brochure servono settimane.

2-Rappresentano il networking sotto steroidi

Vi portano oltre il numero di Dunbar delle 150 connessioni su scala globale e rafforzando i vostri legami più deboli e vi mettono in contatto con i clienti attuali e potenziali in tutto il mondo.

3-Rendono più facile e intuitivo pubblicare contenuti per conto vostro

Già soltanto avere uno smartphone e l’applicazione di Facebook vi rende degli editori.

4-Rafforzano l’efficacia del passaparola.

5-Aumentano il senso di fiducia percepito dagli utenti.

Ognuno di questi punti rappresenta un motivo valido per muovere le vostre pedine di marketing nel mondo dei social media.

I principi di base del social media marketing

Il social media marketing non si basa su conversazioni unidirezionali con le quali inviate un semplice messaggio sul vostro prodotto o sulla vostra azienda: esso si riferisce alla creazione di contenuti che attraggono e convincono un pubblico online che farà pubblicità al posto vostro.

Esistono alcuni principi di base per costruire un programma di social media marketing di lunga durata che possa sopravvivere al crollo di Facebook.

  • Create un contenuto “liquido” (scorrevole e facile da condividere) e “collegato” (che sia legato ai valori più importanti del vostro brand).
  • Condividete i contenuti su diversi social network dopo averli caricati sul vostro sito ufficiale e sul blog.
  • Create un accattivante contenuto “Multi-mediale” (non a tutte piacciono articoli di 400 parole, mentre video su Youtube o presentazioni Slideshare potrebbero avere più successo)
  • Adottate uno stile di marketing visivo pubblicando immagini e video su Facebook, Google+, Pinterest o Instagram.
  • Inserite i pulsanti per Twitter, Facebook, Linkedin, Pinterest e Google+ allo scopo di rendere più intuitiva la condivisione dei contenuti.

Questo approccio getterà le basi per la pubblicazione di un contenuto estremamente virale che verrà condiviso e convincerà ritornare i vostri clienti attuali e potenziali a ritornare. Questi strumenti digitali saranno indicizzati da Google e altri motori di ricerca, offrendovi notevoli benefici a lungo termine.

Le due fasi di un programma di Social Media Marketing

Il social media marketing ha diverse applicazioni: per questo, non è detto che aprendo una pagina su Facebook riceverete alcun tipo di beneficio.
Prima di tutto, dovete definire un programma di social media marketing che sia in linea con i vostri obiettivi di marketing.

In secondo luogo, dovete sviluppare delle tattiche su diversi canali di social media per ottenere dei risultati coerenti con la vostra strategia.

Per farvi un’idea, date un’occhiata all’approccio adottato da Old Spice, che ha condotto una delle migliori campagne di social media marketing che si ricordino, dimostrando l’efficacia che può avere una strategia multi-canale e multi-mediale di questo tipo.

Alcuni consigli e tattiche per il social media marketing:

1. Blog

Create un punto di riferimento per il vostro contenuto.

2. Facebook

Includete un contenuto visivo quando pubblicate qualcosa sulla vostra timeline: servirà ad aumentare il livello di interesse dei vostri fan.

3. Twitter

Imparate l’arte della concisione: avrete a disposizione soltanto 140 caratteri per twittare (link compresi).

4. Youtube

Create video brevi (una volta 2 minuti erano la norma, ma ora che i video di Old Spice hanno abbassato la media, gli annunci di 15-25 secondi sono più comuni).

5. LinkedIn

Sfruttate il potere dei gruppi su LinkedIn per presentarvi come esperti e leader del settore.

6. Slideshare

Rendete i vostri Power Point uno strumento di visual marketing che le persone condivideranno e inseriranno nei loro siti.

7. Pinterest

Create schede che corrispondano alle categorie di prodotto della vostra azienda e divertitevi giocando con le immagini.

8. Instagram

Personalizzate e rendete “umano” il vostro brand: dopo tutto è il fattore umano ad essere il punto di forza dei social media.

Per finire un ultimo consiglio: non stancatevi mai e poi mai di condividere contenuti gratuiti!

Siate pazienti

Il social media marketing richiede molta pazienza e deve essere gestiti con la consapevolezza che soltanto un approccio a lungo termine vi porterà benefici, anche molto tempo dopo che avrete scritto il vostro primo tweet o pubblicato il primo video su Youtube.

Non mollate e continuate a pubblicare contenuti; costruitevi un pubblico e sfamatelo con qualcosa che lo educhi, lo informi, lo diverta e lo ispiri.

Insomma, un po’ come costruire una casa un mattone alla volta.

[fonte: http://www.jeffbullas.com/2012/10/23/how-to-get-started-with-social-media-marketing/]

The following two tabs change content below.
Mi occupo di comunicazione aziendale orientata al web: webmarketing, architettura dell’informazione, supervisione di progetti web, sviluppo di sistemi per l’e-commerce, marketing contenutistico e social media marketing per aziende e marche che hanno bisogno di un digital manager freelance.

Commenti

SEGUI su Twitter Giovanni Fracasso
Dai il MI PIACE su Facebook

 

×