Partire nel 2013 con un e-commerce.
A qualcuno potrebbe sembrare un passo avanti importante e volto ad anticipare i tempi.
Per un certo verso è così: la maggior parte dei vostri possibili competitor probabilmente deve ancora affrontare questo passo.
E sicuramente, rispetto a questi, vi troverete decisamente in una posizione migliore, se sfrutterete il vantaggio temporale che vi separerà da loro.

2013
Ma in realtà vi troverete a confrontarvi con player del mercato che si sono messi seriamente molto prima di voi.
Magari aziende delle quali non avete neppure mai sentito parlare in ambito territoriale ma che sono colossi a livello globale.
Tanto per fare un esempio concreto: volete partire con il vostro e-commerce di abbigliamento?
Uno dei vostri concorrenti sarà quasi sicuramente Yoox...e sapete vero che a livello di copertura pubblicitaria non avete chance di poter confrontarvi.
E come Yoox ce ne sono altri, con tecniche e dinamiche di vendita online consolidate e un business affermato.
Tanti, altri.
Ora, per come la vedo io, questo non deve essere certamente un motivo per scoraggiarsi, ma, anzi, deve diventare un orizzonte verso il quale tendere.
Sapendo che in fase di startup sarà dura e i risultati non arriveranno da subito, sapendo che dovrete inventarvi qualcosa di nuovo per far parlare di voi, sapendo che dovrete sgomitare tra i giganti, sapendo che sbaglierete e dovrete migliorare quotidianamente...potete comunque vedere chi ce l'ha fatta davanti a voi.
E a quello dovete tendere, perché vi stanno dimostrando che è possibile.

Passiamo quindi al lato pratico.
Già mi immagino qualcuno di voi che sta leggendo l'articolo allettato dal titolo: "Dacci i consigli! Siamo qua per capire come partire con il nostro e-commerce..."
Già, avete ragione...ora arrivano.
Gestire un e-commerce può essere una bella gatta da pelare.
Dovete rifornire i vostri "scaffali", aumentare il traffico verso il vostro negozio, creare nuove promozioni, rispondere ai clienti, motivare i vostri dipendenti etc.
Dale Traxler mette in fila questi 13 consigli per assicurare un'ottima esperienza di acquisto al cliente, gestire un'azienda di maggior successo e aumentare i vostri profitti.

1. Definite una vostra vision, degli obiettivi e una strategia precisa.

Dovete sapere qual è la vostra destinazione e capire il modo in cui volete raggiungerla. Investite parte del vostro tempo a identificare gli obiettivi aziendali, le vostre strategie e le vostre tattiche, un e-commerce di successo non può prescindere dalla definizione di una strategia specifica.

2. Stabilite un modello di business.

Comprendete come guadagnare con il vostro e-commerce, in che modo le varie parti della vostra azienda lavorano insieme, le risorse di cui avete bisogno e i vostri punti deboli. Identificate le aree che necessitano di maggiori investimenti.

3. Capite chi sono i vostri clienti.

Imparate a conoscere i vostri clienti e il tipo di valore che offrite loro. Perché queste persone vengono nel vostro negozio e alla fine acquistano qualcosa da voi e non dai vostri concorrenti? Sono clienti fedeli o sono semplicemente persone che cercano l'offerta del giorno? Solitamente chi compra tramite e-commerce è un navigatore esperto, e quindi va conquistato.

4. Vendete prodotti che i consumatori vogliono comprare.

Una volta che avrete compreso i vostri consumatori, assicuratevi di vendere prodotti che soddisfino i loro bisogni.
Siate ricettivi nei confronti delle tendenze che stanno per arrivare, ma ricordatevi anche che se scoprite che un certo prodotto è diventato un "best seller", probabilmente vi sarete già persi l'occasione di sfruttare quella determinata tendenza.

5. Comprate poco, vendete molto.

Per chi possiede un negozio questo detto è vero più che mai. La concorrenza è spietata. Avete scarso controllo sul prezzo che il mercato vi proporrà, ma avete un controllo notevole su quanto potete pagare per il vostro magazzino. Negoziate, trovate diverse fonti, cercate di comprare direttamente dal produttore iniziale e provate ad offrire prodotti di marca privata piuttosto generici.

6. Fate trovare il vostro negozio e-commerce.

Investite nell'ottimizzazione sui motori di ricerca, la pubblicità, i blog, i social media e altre attività di marketing per attirare traffico qualificato al vostro store online. Non accontentatevi mai del traffico che avete ricevuto, anche se è quello di cui avevate bisogno, ma assicuratevi piuttosto di diversificare il più possibile le vostre fonti di traffico.

7. Offrite un'esperienza clienti superba.

Assicuratevi che il vostro sito, i vostri contenuti, il merchandising, le pagine di atterraggio (landing pages), le promozioni, i carrelli degli acquisti, il sistema di pagamento e il vostro servizio clienti siano un supporto per i vostri obiettivi di vendita.

8. Personalizzate le interazioni.

Provate a personalizzare ogni singola interazione: per farlo basta anche soltanto inserire il vostro nome di battesimo in tutte le promozioni via email. Cercate in tutti i modi di garantire un'esperienza di shopping unica grazie alle caratteristiche della vostra piattaforma e-commerce.

9. Consegnate i vostri prodotti.

Siate rapidi e puntuali nella consegna dei prodotti: dovete soddisfare le aspettative dei vostri clienti. Fate un follow-up inviando una conferma dell'invio. Chiedete feedback. Un ottimo modo per perdere un cliente e ricevere una cattiva recensione è vendere "troppo" e consegnare "troppo poco".

10. Costruite relazioni con la vostra comunità attraverso l'e-commerce.

Provate a convertire un acquirente casuale in un consumatore fedele. Stimolate la vostra comunità tramite i social media, gli eventi o altre attività online parlando del vostro e-commerce. Partecipate a conversazioni ovunque si trovino i vostri clienti.

11. Rimanete sempre aggiornati.

Rinfrescate i vostri contenuti, postate messaggi e offerte stagionali, fornite consigli utili e date motivo ai vostri clienti di ritornare nel vostro store. Provate anche a "decorare" il vostro negozio durante le varie festività, giusto per dargli un tocco di originalità in più.

12. Sperimentate.

Cercate sempre modi per migliorare. Date il via a nuove iniziative. Non abbiate paura di sbagliare.

13. Pensate al mobile.

I clienti di domani si rivolgeranno ai siti e alle app mobile per fare acquisti. Dovete prepararvi per la rivoluzione mobile, ADESSO. Molti di quelli che hanno uno smartphone usano già questi strumenti per fare shopping online: nel futuro il loro numero non farà altro che aumentare.

Conclusioni

Se vi capita, ridate un'occhiata a questi consigli nel corso dei prossimi 12 mesi. Date la possibilità ai membri chiave del vostro staff di supervisionare i progetti che mettono a confronto la performance con degli obiettivi prefissati.
Infatti, per ognuno di questi consigli, potete stabilire degli obiettivi misurabili e utilizzarli per monitorare la performance e l'esecuzione delle vostre attività.
Iniziate ad applicare uno o due di essi e poi vedete come vanno le cose.

[fonte: http://www.practicalecommerce.com/articles/3882-13-Tips-for-Ecommerce-Success-in-2013]