Analisi dei concorrenti online

Analisi dei concorrenti online. Ecco una breve guida che vi spiega perché farla, come farla e quali strumenti utilizzare.

Grazie ai social media diventa facile e alla portata di tutti scoprire le debolezze dei competitor (è valido anche il contrario, se i tuo concorrenti leggono questo blog…).

La competizione e la rivalità stanno rapidamente crescendo in un ambiente con veloci cambiamenti tecnologici come internet, dove ci sono big player come Google, Facebook e Twitter che stanno riscrivendo le regole del gioco.

E le piccole aziende e i professionisti devono sapersi adattare a questa costante evoluzione. Pena: rimanere indietro. E dare questa idea anche ai propri clienti o possibili tali.

Vediamo allora come cambiano le pratiche di webmarketing in un contesto competitivo dove le strategie di analisi impiegate tradizionalmente non sono più efficaci come un tempo.

A) Ecco perché effettuare l’analisi dei concorrenti online nelle campagne di internet marketing

  1. Identifica le opportunità per servire clienti di nuova acquisizione e clienti potenziali.
  2. Determina le dimensioni del mercato, individua le mancanze nei servizi offerti, le aree in cui possiamo migliorare e quelle che la concorrenza sta già sfruttando.
  3. Trova modi collaudati per soddisfare i mercati di riferimento.
  4. Identifica e promuove le nostre migliori proposte.
  5. Scopre se le nostre strategie di marketing e promozioni sono efficaci o meno.
  6. Conosce la nostra situazione attuale.

B) Ecco come scoprire online il motivo del successo della tua concorrenza

  1. Come sta colmando le mancanze dei servizi che offre?
    Controlla i feedback dei suoi clienti, cercando di capire se sta veramente avendo successo o no. Interpreta il tono delle sue campagne, se sono innovative ed esprimono confidenza nei sui mezzi, se sono serie ed indicano pragmatismo, se hanno un approccio ortodosso ed indicano paura di provare cose nuove.
    Prestiamo attenzione ai modelli comportamentali: se le campagne vengono ristrutturate o cambiate (ristrutturazioni indicano spesso una campagna fallimentare, modifiche occasionali una campagna che funziona bene)
  1. Qual è il suo approccio per acquisire nuovi clienti?
    Controlla il grado di coinvolgimento creato dal tuo rivale sui social media: quanto spesso risponde ai suoi clienti, se i suoi responsabili per i social media stanno facendo un buon lavoro o no, se ci sono indicazioni che sta acquisendo nuovi clienti con l’autopromozione, per esempio se celebra il numero di clienti raggiunto con promozione di servizi.
  1. Quanto attivamente sta utilizzando i social media e con che scopo?
    Prova a scoprire come e con che scopo utilizza i vari social media.
    E se i vari social per lui hanno un obbiettivo comune.
  1. Quali sono i suoi servizi esclusivi?
    Impara come si sta muovendo il tuo rivale, così lo puoi battere onestamente. I suoi servizi esclusivi mettono in luce su che tipologia di clienti sta puntando.
  1. Cosa cercare sul tuo competitor e dove trovarlo?
    Le strategie pubblicitarie del negozio locale concorrente possono essere molto diverse da quelle che utilizza online.
    Controlla i concorrenti nuovi ed emergenti, usa strumenti di monitoraggio come Google Alerts e le parole chiave più appropriate, Talkwalker o Mention.
    Valuta bene il tuo concorrente, se avete caratteristiche simili, cerca dove hai un vantaggio competitivo.

C) Strumenti efficaci per l'analisi dei concorrenti online 

  1. Controlla che priorità danno i tuoi concorrenti alle loro parole chiave e fai attenzione a cosa stanno puntando e perché.
    Confronta le loro parole chiave con le tue, prova a fare meglio di loro.
    Ci sono diversi strumenti per identificare e lavorare con le parole chiave tra cui  SEMRushSuggestMtrxUbersuggest o SEOchat.
  1. Controlla il posizionamento nei motori di ricerca dei concorrenti, è una cosa molto importante e facile da fare con questi strumenti Authority labsSERPsPositionly.
  1. Controlla la loro reputazione online e la loro visibilità nei motori di ricerca, lo puoi fare con questi strumenti: MOZ Toolbar SERP overlayOpenSiteExplorerCognitiveSEO e MajesticSEO.

D) 6 passi per una prima analisi dei concorrenti online

  1. Com’è fatto il suo sito web
    Prendi appunti e concentrati sia sugli elementi positivi he su quelli negativi.
  1. Ha una buona strategia di acquisizione dei clienti?
    Analizza il traffico generato direttamente, quello organico, quello dei referral e ogni altra fonte di traffico e scopri cosa sta funzionando bene e cosa no.
  1. Cosa non va e cosa può migliorare?
    Controlla se ci sono problemi, landing pages poco performanti, frequenza di rimbalzo ecc…
  1. Stanno facendo delle campagne marketing, sono efficaci?
    Identifica e studia la loro strategia sui contenuti, controlla da cosa è attratto chi condivide i contenuti e cosa invece è poco interessante.
  1. Cosa sai del sui budget per il marketing?
    Prova a farti un’idea del suo budget per le campagne marketing con Google Adwords o Facebook pay-per-click, anche confrontandole con le tue campagne.
  1. Ci sono variabili che lavorano insieme o contro i tuoi obiettivi?
    Cerca e scopri aree che i tuoi concorrenti stanno sfruttando meglio, una mancanza nei tuoi servizi, clienti non soddisfatti, qualsiasi cosa stia rafforzando i tuoi rivali. Prendi nota e inizia a lavorarci su.

Controllare cosa fa la concorrenza è quasi importante come analizzare le nostre campagne e monitorarne l'efficacia.
E’ importante prendere coscienza che i concorrenti stanno a loro volta analizzando il nostro business e prendendo spunto dalle nostre migliori idee.

[Fonte: http://www.jeffbullas.com/2014/08/15/the-simple-6-step-checklist-for-analyzing-your-competition-on-the-web/]

 

Per consulenza e formazione per il social media marketing della tua azienda clicca qui.