pride brand lovewins

Lo avevano intuito in modo molto chiaro e molto differente sia il Clutrain Manifest che Lovebrand: la comunicazione avviene tra persone e per comunicare i brand si fanno persone, con opinioni ed idee. Anche idee che possono far discutere e allontanare una parte dei consumatori, ma che fanno affezionare quelli che rimangono fedeli.

Così il 26 giugno 2015, quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ha dichiarato legale il matrimonio tra due persone dello stesso sesso in tutta la nazione...la comunicazione dei top brand è diventata un tripudio di arcobaleni. Su Twitter, ma anche su Facebook e il sito ufficiale.

E qui non parliamo del CEO della Apple Tim Cook che da sempre su Twitter se la prende con l'omofobia e le discriminazioni verso i gay. Qui diciamo proprio che si sono cambiati il colore del logo. E Tutti hanno postato aperte manifestazioni di consenso a quanto avvenuto. Facendo diventare virale a tutti i livelli l'hashtag #LoveWins

 

It's now official. Love is love is love. #LoveWins

Posted by Coca-Cola on Venerdì 26 giugno 2015