consulente SEO

click through rate e meta descriptio

Ok, lo so. Non ci avete capito una mazza. Del titolo intendo.
Voglio solo dire che per quanto facciate sul vostro sito, c'è sempre qualcosa in più che potete fare per migliorare la sua posizione su Google. Facendovi scegliere dagli utenti, per esempio. E' molto importante per Google quello che vogliono gli utenti. E per aiutarli a scegliervi, il ruolo di quello che scrivete nella description è particolarmente importante.
Ma spieghiamo tutto e per bene. Con i termini giusti al posto giusto.

Che cos'è il Click Through

Il Click Through Rate ("Percentuale di clic" in italiano - acronimo: CTR) è un tasso che misura l'efficacia di un risultato che appare nella ricerca di Google, in base ai click ottenuti dagli utenti che effettuano quella particolare ricerca. Più persone, cercando uno o più termini, scelgono di cliccare quel risultato, maggiore è il CTR.

E' importante un buon Click Through per migliorare la propria posizione sulla SERP di Google?

Stando alle ultime indicazioni è decisamente uno dei punti fondamentali per posizionare bene il proprio sito web. Quello che "scelgono" di cliccare gli utenti ha per Google un'importanza fondamentale, molto più di ogni tecnica di SEO, strategia e contenuto: se le gente quando cerca "sfiga" poi clicca in massa sul tuo sito, hai buone possibilità che alla ricerca "sfiga" il tuo sito appaia prima degli altri.

Sulla base di quali elementi un utente scegli di cliccare un risultato rispetto ad un altro?

Dal title della pagina e dalla description. Ovvero da quello che scriviamo nei meta tage . Google prende il primo come "titolo", prima riga, la description come, appunto, descrizione.

Meta description

Il che ci porta all'argomento dell'articolo: come può una buona meta description migliore il vostro Click Through?

Su SeoEngineLand.com Neil Patel prova a dare una risposta che può aiutarci a migliorare le nostre description.

Google ha da tempo affermato che le meta description non incidono sul posizionamento. Nel 2007, in un post si blog di Google Webmaster Central si scriveva che "mentre le meta description possono migliorare la vostra conversione dei click, non incideranno sul vostro rank".

La posizione sulla questione viene ribadita nel 2009 in un post che spiega come il  meta tag keywords non è un segnale che aiuta il posizionamento: "Anche se a volte usiamo l tag meta description su quello che mostriamo, non lo utilizziamo per organizzare la classifica".

Fu così che le persone cominciarono ad ignorare le meta desription, relegandole ad un lavoro di tirocinio monotono e senza competenze.
Ancora oggi, per chi si occupa di SEO, le meta description vengono sottostimante, perché non incidono sul posizionamento.

Oppure potrebbero farlo?

Le Meta Description ottimizzare SONO IMPORTANTI per la SEO

L'obiettivo di questo articolo è quello di insegnarvi a scrivere meta description folgoranti. Se ti rendi conto quanto possono contare, ecco che la tua attenzione su di loro può crescere a dismisura.

Le relazioni tra meta description e posizione sulla ricerca possono essere descritte in 4 punti

  1. Il contenuto in una meta description non è un fattore di posizionamento per l'algoritmo del motore di ricerca.
  2. Il comportamento degli utenti viene preso in considerazione dall'algoritmo del motore di ricerca-
  3. In particolare, il CTR è parte del processo di categorizzazione dell'algoritmo.
  4. La meta description è la caratteristica più importante per migliorare il CTR nella pagina delle ricerche.

1. Il contenuto in una meta description non è un fattore di posizionamento per l'algoritmo del motore di ricerca

Per quanto ne sappiamo - e confidiamo su quello che ci dice Google sull'argomento . l'algoritmo non considera le description come un fattore rilevante. Così, dal punto di vista puramente algoritmo, non è necessario inserire le parole chiave più importanti nella meta description

2. Il comportamento degli utenti viene preso in considerazione dall'algoritmo del motore di ricerca

Ci sono centinaia di fattori che concorrono alla classifica di un sito e che vengono presi in same dall'algoritmo di Google. Tra tutti questi, è facile dimenticare che Google analizza il comportamento degli utenti su un sito come parte del loro processo di classificazione.

Come dimostrano anche i dati disponibili sulle Google Analitycs, Google misura il comportamento degli utenti - e le loro informazioni demografiche - e le elabora nella pagina dei risultati.

Pensate alle ricerche basate sulla localizzazione dell'utente che effettua la ricerca. Un utente che a Vicenza cerca "tempo" si vede le previsioni del tempo della sua città:

ricerca tempo su vicenza SEO

Un utente che cerca "tempo" (o "wheather") in South Carolina vedrà questo:

ricerca tempo south carolina

Questo è piuttosto semplice.
Ma l'algoritmo va oltre: misura anche il comportamento degli utenti sulla pagina con quei determinati risultati.

3. Il CTR è parte del processo di categorizzazione e posizionamento dell'algoritmo.

Pete Meyers su Moz ha scritto un articolo nel 2012 che è ancora molto interessante. Ha spiegato che Google utilizza due metriche per classificare i risultati di una ricerca:

  1. Il Click Through Rate sulla SERP (Search Engine Results Page - pagina dei risultati di Google)
  2. Il tempo di permanenza

Lo ha sintetizzato perfettamente: "Risultati rilevanti attirano più click".

Questo porta al punto finale...

4. La meta description è la caratteristica più importante per migliorare il CTR nella pagina delle ricerche.

Google considera importante il CTR. Quindi come possiamo migliorare il nostro tasso di conversione?

Scrivendo delle ottime meta description!

Più la gente scegli di cliccarvi su quelle pagine, migliore diventerà il vostro posizionamento.

Date un'occhiata alle voci sulla SERP. Ci sono tre elementi fondamentali:

SEO a Vicenza

 

Tutti e tre questi elementi contribuiscono a determinare la scelta dell'utente su quale risultato cliccare.
La description occupa due linee. E' quello con la maggior quantità d'informazioni, per spiegare all'utente cosa si troverà all'interno della pagina. Se riesce a catturare l'attenzione di chi ha effettuato la ricerca è fatta: click e aumento del CTR e conseguente miglioramento della posizione sulla SERP.

Per quanto si possa dire che l'impatto è indiretto, l'impatto, indubbiamente, c'è.

Alcuni consigli per scrivere la giusta description

Devi essere descrittivo. La meta description introduce l'utente a quello che troverà nella tua pagina. In termini generali, una bozza di quello che verrà poi spiegato meglio. L'utente ha molti risulti a disposizione e sceglierà di fare click su quello che gli sembra il migliore per le sue esigenze.

Devi essere persuasivo. Le grandi meta description hanno la forza della persuasione. Alcuni adepti della SEO utilizzano della call to action nelle description. Ma anche se non chiamate all'azione, deve trasparire l'invito a cliccare.

Devi inspirare curiosità. Questo è particolarmente corretto per le ricerche di informazioni. Ma, in generale, una volta completata la lettura della tua description, un utente dovrebbe aver voglia di leggere la pagina per saperne di più.

Devi usare le parole giuste. Le parole chiave, le keyword, non sono importanti per i motori d ricerca, ma lo sono certamente per gli utenti. Quindi le parole chiave devono essere utilizzate per dire in modo essenziale agli utenti di cosa parli. Le giuste parole chiave al posto giusto fanno la differenza tra risultati cliccati e risultati non cliccati.

Devi farlo nella lunghezza corretta. Se scrivi una meta description troppo lunga Google la taglia. Lo standard è 156 caratteri.

Non usare le virgolette. Google le toglie.