Se state leggendo questo è perché, molto probabilmente, almeno una volta avete accarezzato l'idea di diventare una star del web, un blogger famoso e seguito da decine o centinaia di migliaia di persone.
No no, non milioni come Beppe Grillo, e probabilmente non volete farlo neppure per cambiare il mondo: semplicemente avete un blog, twittate, scrivete su Facebook e amate l'idea che molte più persone possano seguirvi, visto che quello che proponete è geniale, differente, utile o chissà cos'altro.
Ok, ogni tanto c'ho fatto un pensiero anche io. Anche se poi magari non mi applico abbastanza o do altre priorità al mio tempo libero.
Si tratta di trovare la propria - giusta - dimensione, senza voler strafare e considerandola consona al vostro posto nel mondo.
Ma se state impiegando risorse e tempo per emergere e avere dei numeri che vi portino al successo grazie al vostro blog, bene, siete arrivati nel posto giusto, questo è il vostro articolo, questi sono i consigli di Neil Patel di KISSmetric per diventare un blogger famoso seguito dalle masse.
Buona lettura e buona fortuna!

Come diventare un blogger superstar

Avete le carte in regola per diventare un blogger superstar?
Anche se chiunque può creare un blog, non tutti possono farne uno di fama mondiale che finirà nella lista del Time Magazine fra i migliori blog oppure sulla power 150 di Ad Age.
La brutta notizia è che avete bisogno di qualità praticamente uniche per portarlo ai massimi livelli. La buona notizia è che praticamente tutti possiamo imparare queste qualità.
Diamo loro un’occhiata.

I blogger superstar sono pazzi

La maggior parte delle superstar hanno una sola cosa in comune: si prendono dei rischi.
Prendono dei rischi con i loro blog e prendono dei rischi con il loro contenuto.
Il vostro obiettivo come scrittore per il blog è quello di colpire le persone in maniera così forte che non potranno quasi credere che abbiate davvero scritto quello che avete scritto.
E si sentono quasi obbligate a continuare a leggere.
Ciò significa che dovrete scrivere titoli del tipo “Come posizionarsi sulla prima pagina di Google grazie ai video” e “8 semplici consigli per l’ottimizzazione che vi aiuteranno a posizionarvi in cima alla pagina e aumentare la vostra percentuale per click".
Ma ad un livello più alto, continueranno a spingersi oltre i confini di quello che il loro blog è in grado di fare. Si interrogano sul design del loro blog...magari per lavorarci sopra ancora più duramente.
Si fanno domande sul tasso di conversione e su come potrebbero triplicarlo.
Pensano ad idee folli...
Certo, non tutte le idee funzioneranno.
Ma è questo che fa la differenza fra un blogger superstar e un blogger medio. Loro non si arrendono mai. Continuano a provare e osare e a migliorare tutto quello che toccano.

I blogger superstar scrivono, scrivono e ancora scrivono

Non potrete certo prendere questo punto sottogamba perché dovrete scrivere e molto per ottenere migliori risultati in quello che fate. Insomma, quello che voglio dire è che dovrete scrivere almeno 1000 parole al giorno.
Sette giorni a settimana.
Un po’ di quel contenuto non sarà un granché.
Un po’ di esso sarà fantastico e vi assicurerà un casino di traffico.
La quantità che offrite potrebbe anche diminuire qualche volta, l'importante è che non valga lo stesso per la qualità.
E un’altra lezione che potete imparare quando scrivete un sacco è che sarete in grado di toccare una rete più ampia quando avrete un numero sempre maggiore di blog online indicizzati sui motori di ricerca.
Ad oggi vengono fatte circa 3 miliardi di ricerche ogni giorno su Google.
Tutto questo alla fine avrà come naturale conseguenza più visitatori e più iscritti.

I blogger superstar sono fedeli ai loro piani

Ce l'avete un piano generale?
Nel libro di Daniel Pink ”Drive”, lui dice che esiste una singola frase che vi può definire.
Lui porta come esempio il momento in cui una volta Carol Boother ha detto a John F. Kennedy: "Un grande uomo è una sola frase".
Abramo Lincoln era "Ha protetto l’Unione e liberato gli schiavi".
Qual è la vostra?

E voi?
Cosa vi definisce?
Ecco alcuni esempi:
- un cittadino del mondo che parla di imprenditoria a governi stranieri
- il più grande stratega di digital media del Nord America
- un versatile scrittore politico che vanta un blog letto da 25.000 persone

Queste potrebbero sembrare delle idee piuttosto esagerate...ma ricordate...i blogger superstar sono matti da legare.
Fanno le cose in grande
Ma una volta che il vostro piano di riferimento è pronto, dovete attenervi ad esso.
Dovete creare il vostro piano e poi iniziare a lavorarci su.
Non andrete da nessuna parte se non vi ci mettete.
Dovete imbarcarvi in questa avventura.
E non preoccupatevi di essere perfetti.
Certo, vorrete adattarvi alla situazione una volta ricevuto un feedback...ma fate i cambiamenti che vi sentite di fare e continuate ad andare avanti sulla vostra strada.

Diventare un blogger superstar è un cammino, non una meta già raggiunta.

I blogger superstar sono creativi

Se volete diventare un blogger superstar, avrete bisogno di inventarvi un modo per generare un’idea folle dopo l’altra.
Sarà difficile perché dovrete sfornare una gran quantità di contenuto.
Che cosa fanno i blogger superstar per mantenere queste idee e questa creatività costantemente pronte all'uso?

Ecco 6 consigli per rompere il blocco dello scrittore proposti di Darren Rowse:

Cambiate il vostro ambiente

se faticate ad essere creativi nel vostro ufficio, provate a lavorare dalla vostra cucina. Oppure spostatevi fuori. Passate un paio di giorni a settimana lavorando da un bar o da un ristorante dove nessuno si lamenterà di avervi fra i piedi per un po’. Oppure lavorate con un vostro amico.

Tenete un diario delle idee

che stiate usando un blocchetto per appunti e una matita uno strumento libero come Evernote, buttate giù qualche idea ogni qualvolta venite presi da una botta di ispirazione

Scrivete. E basta

A volte per dare una scossa al vostro sistema creativo avete bisogno di scrivere e basta, senza una scaletta precisa.
Questo è un ottimo modo per svuotarvi la mente dai pensieri e dalle idee che vi girano per la testa da un po'.

Leggete altri blogger

Diventate un esperto nella lettura di altri blog. Se riuscirete a leggerne centinaia al giorno, non vi mancheranno mai idee. Ricordatevi di annotarvi queste idee appena le leggete

Intuite i bisogni

Usate i bisogni dei vostri lettori come punti di partenza per il vostro post: Che problemi stanno affrontando? Che domande si stanno facendo?

Combinate due idee slegate

Un grande esercizio per generare idee è prendere due idee completamente diverse e poi combinarle.
Per esempio, che tipo di idee potete creare quando unite il mondo dei blog con il monte Everest? Oppure il digital marketing con i Simspon? Avete capito il meccanismo?

I blogger superstar sono appassionati

Se guardate a blogger come Seth Godin, Rand Fishkin o Ramit Sethi scoprirete che loro amano il loro lavoro. Potete anche vedere che sono anche completamente immersi in quello che fanno.
E voi? Anche voi siete completamente immersi nella vostra attività?
Va benissimo se iniziate un blog e capite dopo 30 giorni di impegno che in effetti non vi piace l'argomento sul quale state cercando di scrivere.
Forse era solo una fase passeggera.
Quello che dovete fare, in ogni caso, è capire in fretta cosa vi interessa e quello che amate davvero fare, perché i lettori saranno in grado di intuire se non siete particolarmente entusiasti del vostro blog.
Vi scopriranno facilmente e sarà quindi per voi difficile farlo crescere.
Un maestro della passione, comunque sia, è senz'altro Gary Vaynerchuk.
La sua passione è plateale, qualsiasi cosa lui tocca o dice...potrebbe manifestarsi nella sua Wine Library TV oppure su un palco oppure su uno dei molti video che posta sul suo blog di marketing.
È una vera forza della natura e non potrete fare altro che guardarlo e eccitarvi pure voi.
Ed è questo il motivo per cui è un blogger superstar.

I blogger superstar interagiscono con i loro lettori

Non potete essere timidi nei confronti di quei lettori che commentano il vostro sito. Dovete darvi da fare e ringraziare ogni singola persona che commenta. Dovrete coinvolgere le persone con domande e sfruttare le loro menti per far emergere nuove idee su nuovi argomenti.
Fate dei sondaggi sul sito usando KISSinsights o pubblicate semplicemente un post chiedendo qualche suggerimento per i vostri articoli.
Dovreste anche organizzare concorsi che premino i vostri lettori con dei regali...facendo così sapere loro quanto state apprezzando il loro supporto.
Quando create un contenuto che i vostri lettori ameranno davvero e nel quale potranno identificarsi, siete sulla buona strada per creare una comunità vivace che starà al vostro fianco per lungo tempo…sia per quanto riguarda i lettori sia per eventuali acquirenti.
D’altra parte, questa comunità dovrà anche sentirsi coinvolta nei vostri confronti per voler condividere il vostro contenuto sui social media.

I blogger superstar sono follemente concentrati

Spaccherete tutto e tutti nel mondo dei blog se rimarrete concentrati e ben organizzati. I blogger migliori in assoluto hanno un’attenzione da fare spavento.
Riescono a vedere un’immagine più generale e poi usano la loro auto-disciplina per attenersi ad essa.
Ma non fanno tutto da soli.

Usano degli strumenti utili alla loro produttività per restare concentrati ed essere efficaci senza troppi sforzi.

Ecco 8 strumenti che consiglio ad ogni blogger di usare:
1-Zaarly: Potete assumere praticamente chiunque nella vostra zona per fare praticamente tutto quello che dev’essere fatto. Volete che qualcuno vi cerchi? Perché non creare uno sportello?
2-Batchbook: A mano a mano che cresce la vostra lista di contatti, avrete bisogno di un grande sistema per gestirla. Batchbook è un sistema di gestione contatti basato sul cloud computing che può anche gestire i vostri contatti sui social media.
3-MailChimp: Ne parlerò ancora in una prossima sezione, ma vi servirà una newsletter che sembri professionale e non vi costi una fortuna. MailChimp vi aiuterà in questo senso.
4-DropBox: Con questa applicazione potete aver accesso a qualunque documento o file ovunque voi vogliate. Immagazzinate un documento sul vostro laptop e lo troverete anche sul vostro iPhone.
5-Jing: Questo strumento gratuito vi permette di catturare immagini dal web, creando frecce e caselle su quelle immagini per poi postarle su vostro blog. Potete anche creare video e raccontare storie in movimento.
6-Rescue Time: Vi farà facilmente risparmiare 4 o 5 ore a settimana perché tiene traccia di tutto quello che fate e vi aiuta ad evitare distrazioni.
7-Evernote: Tagliate un URL, selezionate una pagina o l’intera pagina su Evernote e poi salvatela per usarla in un secondo momento. Ottimo per annotare delle idee per post futuri.
8-FreshBooks: Una volta che iniziate a guadagnarvi qualche soldo con il vostro blog, dovrete senza ombra di dubbio tener traccia delle vostre entrate e uscite. Questo strumento vi aiuterà a farlo senza spreco di tempo.

I blogger superstar conoscono i loro punti di forza e di debolezza

I grandi blogger sanno in che cosa sono davvero bravi e sanno in che cosa non lo sono per niente...
Questo li aiuta a vedere quello su cui hanno bisogno di lavorare...o cosa devono delegare a qualcun altro…per assicurarsi di conquistare i loro obiettivi.
Questo può includere attività come il design, i codici o la correzione di bozze.
Ma potreste anche aver bisogno di imparare come rifilare ad altri tutti quei compiti che non vi piacciono affatto.
Questi sono i compiti che vi tolgono un po' di produttività perché vi portano a procrastinare. E come ho detto prima, per delegare dei compiti potete usare uno strumento come Zaarly.

I blogger superstar usano una serie di media

Nel mondo di oggi, scrivere non è abbastanza.
Google sta imparando ad indicizzare i video e i file audio e a darvi una rete più ampia per sfruttare possibili termini di ricerca.
Quello che dovete fare è imparare quando usare ognuno di questi strumenti.
Per esempio, dovrete chiedervi:
- Quando dovrei usare un testo?
Fintanto che la ricerca è dominata dalle parole chiave, queste determineranno come il vostro contenuto si dovrà presentare. Ma, come vedremo, potrete anche affidarvi ad altri mezzi…
- Quando dovrei usare un video?
Io sono un fan della creazione di video brevi, che durino 2 o 11 minuti, a me piaccion molto i tutorial. SEOmoz vi permette di farne con il suo Whiteboard Fridays e Khan Academy è diventato famoso nonostante il suo particolare uso dei video. Questi hanno un certo successo anche grazie alla funzionalità delle cerchie di Google+. Tenete bene a mente che dovreste creare una trascrizione da inserire su Youtube e sul vostro sito per i lettori impazienti e i crawlers dei motori di ricerca.
- Quando dovrei usare le risorse audio?
Queste funzionano perfettamente per i tutorial, ma ho scoperto che i migliori podcast sono quelli che presentano due persone che parlano, rendendo il tutto molto più interessante. Controllate il podcast Manager tools per capire di cosa sto parlando.

I blogger superstar diversificano i loro introiti

I blogger superstar non si affidano ai loro blog per produrre tutti i loro guadagni. In poche parole, sarebbe meglio non affidarsi ad un unico canale per fare soldi.
Ciò significa che dovreste usare il vostro blog come un trampolino di lancio per altre iniziative future. Ciò potrebbe essere applicato ai libri che vendete e create, come fa per esempio Darren Rowse...oppure a prodotti informativi da vendere, come fa Timothy Sykes.
Magari farà pubblicità a voi come oratori o alla vostra piattaforma per promuovere una conferenza da voi organizzata.
Inoltre, il vostro blog diventerà anche un magnete per joint ventures con altri blogger. . . è un qualcosa nella quale dovete impegnarvi se volete ampliare il vostro pubblico.

I blogger superstar sono tosti e originali, mentre nei primi anni di vita dei blog, prima che ci fosse così tanta concorrenza, essere brevi era la cosa più importante.

Non è più del tutto vero.
Oggigiorno le persone vogliono più di una risposta rapida.
Vogliono un post dettagliato e con un approfondito lavoro di ricerca a monte che risponderà adeguatamente a tutte le loro domande.
La cosa peggiore che potreste fare come blogger è fornire una risposta frettolosa a un problema reale.
Quando bisogna creare un contenuto per il blog, il metodo dei blogger superstar è quello di studiare gli strumenti analitici per vedere chi sta arrivando al loro sito, quando, da che fonte, dove sta andando, perché si trova lì e per capire come convertire queste persone in nuovi iscritti.
Esiste un enorme pubblico online.
Questa ricerca svolta da Edison mostra che più della metà degli Americani dai 12 anni in su usano i social media...

Come "sfruttare" al massimo queste persone?
I blogger più bravi analizzano i termini della ricerca…studiano i loro strumenti analitici su Twitter per vedere che cosa viene condiviso di più…cercano di capire perché alcuni post ottengono più commenti di altri...e poi creano un contenuto che produca quel preciso tipo di risultati.

I blogger superstar sono curiosi

Probabilmente state pensando che i blogger superstar raggiungono un certo punto e poi smettono di imparare.
Non potrebbe esistere niente di più lontano dalla realtà.
I blogger che ho conosciuto e che personalmente considero come superstar…persone come Ben Huh e John Chow sono sempre lì a leggere, a studiare e a cercare modi per implementare e testare le loro idee.

Queste sono le persone che proveranno una qualsiasi esperienza, almeno una volta.
Quelli che alcuni chiamano "persone fuori di testa".
Questi rappresentano lo 0, 1%.
E questi sarete anche voi.
La cosa interessante di questi ragazzi e ragazze è che sono curiosi, instancabili e non vedono l'ora di saperne sempre di più.

Sono anche alcune delle persone più umili che abbia mai conosciuto, e non è cosa da poco.
Non si presentano mai come persone arroganti o boriose.
Vogliono imparare da te indipendentemente da chi sei e vogliono a loro volta aiutarti ad imparare qualcosa.

I blogger superstar sono sfrenati

Dalla lettura, alla scrittura, dai tweet ai messaggi...i blogger superstar non si fermano mai. Certo, magari prendono una breve pausa per fare qualcuna delle loro rilevazioni...ma non se ne andranno molto a lungo.
E quando si parla di scrivere grandi contenuti, ogni singolo giorno loro creano post che parlano dell'argomento specifico del quale sono esperti.

Non divagano...e quando sembra che lo stiano facendo, sono sempre bravissimi a ricollegare il loro post al loro contenuto originale di riferimento.

Quando invece si parla di scalette, le superstar sono anche in questo caso molto costanti.
Voi che leggete dovrete insomma decidere quando volete postare qualcosa...e mantenere questa promessa!

Un'altra cosa: se volete diventare un blogger superstar, dovete comprendere che per arrivare al successo ci si mette un po' di tempo.

Credetemi, mi occupo di queste cose da più di dieci anni e una delle cose che mi ha fatto resistere anche quando la situazione mi sembrava davvero molto difficile, era il fatto che sono molto testardo e mi attengo sempre al piani iniziali che mi sono imposto.

I blogger superstar sono umili

Non potrete mai seguire una formazione continua se pensate di sapere già tutto. Ecco perché dovete rimanere umili e capire che avete un sacco da imparare.
Col passare del tempo imparerete a padroneggiare certi aspetti dell'arte del blogger.
Potreste diventare uno dei migliori scrittori di titoli come Matt Drudge...ma potrete sempre migliorare.
Ecco cosa vuol dire umiltà.

I blogger superstar iniziano da soli

Se avete mai pensato di lavorare per voi stessi, allora è meglio che sappiate che dovrete per forza essere in grado di gestirvi da soli.
Cosa voglio dire?
Dovrete essere in grado di alzarvi dal vostro comodissimo letto e iniziare a scrivere proprio quando vorreste rimanere sotto le vostre calde coperte.
Il fatto di lavorare per voi stessi fa sì che quanto più lavorate, quanto più guadagnate.
Se invece non scrivete, perdete dei soldi.
Iniziare da soli significa anche avere delle idee…e poi metterle insieme per lavorare.
Se non riuscite a farlo, allora non diventerete mai un blogger superstar.

I blogger superstar guardano alle tendenze in corso

Se volete davvero un blog che crei dipendenza, guardate cosa va di moda su Twitter e Google e poi sfruttate quel tipo di traffico.
Questo è il motivo per cui i post del mio blog che si adattano alle tendenze in corso ottengono sempre un gran seguito.
Per esempio quando Steve Jobs è scomparso, ho scritto un post sulle 11 lezioni di business che Steve Jobs mi aveva insegnato.
E non l'ho fatto soltanto per attrarre traffico, ma perché piuttosto mi sono permesso di guardarmi indietro per vedere tutte le cose che Steve mi ha aiutato ad ottenere nel corso della mia vita.
Quel mio post ha attratto un sacco di traffico.
[...] Ricordatevi che i post più di moda devono essere in linea con gli interessi dei vostri lettori; in altre parole, non potete semplicemente scrivere un post trendy solo perché volete scrivere un post trendy.
Dovete scrivere di qualcosa che interessi davvero ai vostri lettori.

I blogger superstar trovano sempre un nemico comune

Questa è una grande tattica da scrittore sul web, che si traduce in un maggiore coinvolgimento dei vostri lettori se scegliete un nemico che entrambi non sopportate. Per esempio, delle newsletter ad hoc potrebbero far leva sul fatto che il governo è in cerca di soldi...e in questo modo, il governo diventerebbe il nemico.
In termini di ottimizzazione, Google e Microsoft spesso giocano il ruolo del nemico: quel gruppo di ragazzacci che vogliono spiare chiunque, giocare secondo le loro regole e non dare mai fiato alle SEO.

Attenzione però, non vi sto suggerendo che il vostro primo contenuto "trampolino" debba essere un'accusa contro un nemico comune.
Diventerebbe antiquato molto in fretta.

I blogger superstar non hanno paura di fare meglio di altri blogger

Per la maggior parte delle persone la comunità dei blogger è fatta di gente che va abbastanza d'accordo. Non sto quindi parlando di fare qualcosa di sgarbato nei confronti di altri...
Sto semplicemente cercando di dire che bisognerebbe sfruttare le idee degli altri e renderle migliori.
Ecco cosa voglio dire.
Se io scrivo un post chiamato "dieci tendenze di SEO che non potete ignorare" allora voi potreste uscirvene con un altro chiamato "Dieci tendenze di SEO che attireranno un traffico notevole al vostro sito in soli 45 minuti".
Quando si tratta di ottenere attenzione, questa strategia funziona davvero.
Non abbiate paura di usarla.

I blogger superstar sfruttano i social media a loro vantaggio

Una volta, quando i blog erano l'unico attore in campo esistente, il modo per far parlare la gente e far condividere il vostro contenuto era postando commenti su altri blog.
Questo è quello che Pete Cashmore ha fatto con Mashable.
Letteralmente, ha commentato centinaia di blog al giorno.
Con il boom di strumenti social media come Twitter, Linkedin, Google+ e Facebook, commentare è rimasta un'ottima strategia di successo...ma usare questi siti di social media è allo stesso tempo diventata uno strumento fondamentale per un blogger di successo.
Tutto inizia con la creazione di un gran contenuto che le persone vogliono condividere. Il secondo passo è la condivisione dei contenuti di altre persone, il terzo è stilare una lista di trend setter che seguirete con attenzione e infine il quarto passo sarà l'interazione giornaliera con i vostri followers. I social media vi aiuteranno a diffondere il vostro brand nel web.

I blogger superstar creano delle liste

La vera magia dei blog si concretizza con la lista che vi potete costruire a partire dal vostro pubblico, un pubblico per altro sempre più numeroso.
Più scriverete sul vostro blog, più traffico otterrete...
Ma il traffico non conta se non ve ne fate niente.
Per esempio, l'inbox email è ancora un qualcosa di piuttosto privato ed è il luogo dove praticamente tutti continuano a comunicare.
Friendstar è arrivato e poi è sparito.
Myspace pure.
E magari Twitter, Facebook e alla fine Google+ un giorno se ne andranno lasciando il posto a qualcosa di nuovo e migliore.
Ma in tutto questo le email tengono duro.
Allora, se volete comunicare con il vostro pubblico, dovete iniziare a costruirvi una vostra lista di newsletter.
Questo assicura a chi si è iscritto una relazione esclusiva con voi.
E i vostri tassi di conversione saranno molto più alti se vi dedicherete alla vostra lista di email.

I blogger superstar incanalano il traffico

Un grave errore che molti blogger novelli fanno è quello di cercare di attirare un pubblico che sia il più ampio possibile. Potrebbero finire per ottenere 1.000 visualizzazioni al giorno sul loro blog, ma non ottenere nemmeno un iscritto o una qualunque persona che compra un prodotto.
Com'è possibile? Se il traffico è così alto...dovrebbero essere capaci di portare a termine quantomeno una vendita...giusto?
Sfortunatamente, non è così.
Il problema di questo tipo di approccio è che la quantità non è mai al livello della qualità.
Se avete anche solo 50 visualizzazioni altamente qualificate sul vostro sito, molto probabilmente otterrete tassi di conversione più alti che nel caso in cui ne aveste 1.000.

Imparate dunque a conoscere i vostri pubblici e a capire che cosa vogliono, per poi dare loro quello che vogliono.

I blogger superstar sono molto personali

Probabilmente avrete uno o due blogger in testa che pensate siano i migliori.
E scommetto che una delle ragioni per cui vi piacciono così tanto è il fatto che sono molto personali.
Scrivono ogni giorno di business e del mondo del content marketing, ma scrivono anche di quelle esperienze di vita che loro vivono in maniera particolarmente intensa...ed è facile che queste si trasformino in lezioni che anche voi lettori potreste imparare.
Chris Brogan è un fuoriclasse in quest'arte.
Se guardate la sua pagina "Best of" vedrete che gran parte del suo contenuto è scritto da un punto di vista personale:
È come se stesse scrivendo proprio a voi in prima persona perché quando scrive sembra che vi stia parlando.
È molto comunicativo.
Sta uscendo allo scoperto in maniera così semplice e naturale perché è appassionato e informato su quello di cui parla, ma è in un contesto talmente personale che vi ci potete tranquillamente identificare.

I blogger superstar sono fedeli al loro brand

Anche se la maggior parte dei blogger superstar hanno iniziato senza conoscere davvero il loro brand, sapevano in che cosa erano davvero bravi...semplicemente non avevano un'idea realmente chiara della loro essenza.

I blog li hanno finalmente aiutati ad approfondirla.

Jhonny B. Truant si è creato l'immagine di un blogger controcorrente. Il suo nome già parla chiaro, il suo avatar che è presente su Twitter, Facebook e sul suo blog vi dice persino qualcosa in più. Morde una mela. che vi ricorda Adamo ed Eva e il peccato originale.
Il suo brand è molto distintivo.

Ma questo non vuol dire che non potreste creare anche voi un altro blog e un altro brand che siano originali.
Molti blogger superstar gestiscono due o più blog, ma ognuno di essi è ben differenziato e caratterizzato.

Conclusioni

In un mondo dove vengono pubblicati un'infinità di blog siete obbligati a sapere quali qualità sono necessarie per spiccare fra la folla e farvi rispettare come una superstar.
Fortunatamente potere guardare ai blogger superstar che ci sono adesso e seguire le loro orme.
Quali sono le altre qualità che hanno i blogger superstar?

[fonte: http://www.seomoz.org/blog/how-to-become-a-blogging-superstar]