Questa è una storia vera.
Che dimostra come anche le aziende importante e già leader di un segmento di mercato, possono utilizzare MEGLIO gli strumenti del web, rivolgendosi a dei PROFESSIONISTI.
E di come la newsletter possa diventare un elemento commerciale strategico.

E parla di un brand dell'e-commerce molto conosciuto, Luisaviaroma: un negozio online di marchi di lusso con 4 milioni di visitatori mensili, attirati dalla possibilità di acquistare Armani, Gucci, Dolce e Gabbana e gli altri top brand dell'abbigliamento in oltre 40 paesi del mondo. Luisaviaroma fino alla fine degli anni 90 era uno dei più bei negozi fisici d'Italia, in centro a Firenze.
Tra i primi ad avere intuito le potenzialità della vendita online e capaci di crescere su web come pochi.

Inviando contenuti che stimolano l'engagement, design belli su e-mail dinamiche e permettendo agli utenti di promuovere i singoli prodotti alla loro rete social, i risultati delle campagne email di Luisaviaroma  sono stati impressionanti.

Dal 2012 al 2014:

incrementare vendite online

Le sfide dell'essere diventato un player mondiale online

1. Database cresciuto rapidamente

Un problema sicuramente che vorrebbero avere in tanti e significa un reparto marketing incredibilmente occupato. Sono marker di contenuti esperti e le email fornite dai loro acquirenti è, effettivamente, il modo più veloce e più efficace di distribuire i contenuti

2. Esperienza con un fornitore "poco sociale"

La precedente tecnologia non era responsive e sicuramente difficile da utilizzare. E anche se erano sicuramente diventate dei maestri ad utilizzarla, non aveva certamente tutti i vantaggi di una sofisticata integrazione sociale anche con le mail.

Più possibilità di soluzioni con una piattaforma facile da utilizzare

A. Email decisamente belle realizzate manualmente.

Hanno deciso di esternalizzare la gestione dell'e-mail marketing a Emarsys e si sono quindi concentrati sul loro marketing, sugli abiti da vendere, non sullo strumento. Perché ci sono i professionisti che possono gestire le operazioni di webmarketing delle aziende....

B. Funzioni di condivisioni social

I destinatari delle email potevano scegliere di condividere i singoli prodotti sui social network per mostrarli alla loro rete di amici. I team del marketing ha potto così estendere il reach di ogni campagna e di analizzare i dati per migliorare le azioni (basandosi sui profili sociali)

"L'email marketing ha rappresentato e continua a rappresentare uno dei canali più importanti quando consideriamo sia il ritorno di fatturato che l'affezione al brand"
Nicola Antonelli, Web Project Manager, Luisaviraoma

Un supporto 24 ore al giorno

Poi dovevano assicurarsi che tutto filasse liscio, nel passaggio dal vecchio sistema inaffidabile a quello nuovo. Non potendo garantire un'assistenza telefonica 24 ore al giorno hanno esternalizzato anche quella.

I risultati

Dal 2011 al 2013, il tasso di apertura delle email è aumentato del 190% e i clienti si sono affezionati ed abituati a questa nuova attenzione ai dettagli del brand. HA portato i clienti a cliccare sull'interno delle email e a visitare il sito, esattamente come si desiderava quando si è cambiato sistema. Anche grazie a questa strategia, in questi due anni le vendite sono aumentate del 215%.

come alimentare e trasformare i contatti in clienti