ecommerce vicenza consulente

Oltre ad avere un buon catalogo prodotti, le recensioni ottenute dagli stessi, sono una delle ricchezze più importanti per qualsiasi E-commerce, in quando sono potenzialmente un fattore di traino per il successo del vostro business.
Avere un bel numero di recensioni su tutte le linee prodotti, come fa Amazon, aiuta a costruire fiducia nei clienti e ad ottenere credibilità.
Le recensioni vanno ben oltre la fiducia. Ok, sono importanti. Ma quante sono le ragioni che le rendono così importanti?

1. Perché le recensioni ai prodotti del vostro E-commerce sono importanti

a. Legittimazione sociale

Ci sono molti elementi che possono portare gli utenti ad avere fiducia nei vostri siti e uno dei più importanti sono le opinioni delle altre persone sui prodotti che vendete.
Se i prodotti non hanno le recensioni, non si sa quanto popolare è quel sito o quel prodotto e questo è male.
La gente vuole fare acquisti dove anche altri fanno acquisti, perché questo da un senso di sicurezza all'azione di dare soldi a qualcun altro.

b. SEO

I commenti possono fare miracoli per la vostra ricerca organica. Da un lato strutturando i dati finché Google capisca che quelli sono dei commenti e chi sono gli autori, dall'altra con i testi delle recensioni che - di fatto - ampliano le (spesso) limitate descrizioni della pagina prodotti. Per Google le recensioni migliorano l’esperienza degli utenti e questo è già di per se un buon motivo per inserirle.

c. Dare “voce” a quel prodotto, porta alla differenziazione.

5 differenti negozi hanno lo stesso prodotto allo stesso prezzo. Uno però ha 17 recensioni sul prodotto, gli altri nessuna, 1 o al massimo 2. Quale sito scegliete per fare i vostri acquisti? Probabilmente sceglierete quello con 17 recensioni. Perché, quando arriva il momento di acquistare, la fiducia è importante (a meno che non intervengano altri fattori, come prezzo, brand o altro…).

d. Accrescere o sostituire il lavoro di copywriting, abbattendone i costi

I metodi illustrati di seguito, mirano ad attrarre recensioni positive per i vostri prodotti. Le recensioni positive sono fantastiche per le conversioni: quando qualcuno ama un prodotto, sarà lui a parlare in modo persona di quel prodotto per convincere gli altri, il che funziona molto meglio rispetto alle descrizioni professionali.
Le recensioni positive sono una “creazione di contenuti” a costo zero, che permette di risparmiare tempo e denaro sui costi di produzione di contenuti addizionali su quei prodotti (come su un blog): entriamo nel campo del contenuti prodotti dagli utenti, il sogno di ogni azienda.

e. Le recensioni rispondono alle domande

Gli utenti passano un sacco di tempo a condividere i motivi per cui acquistano prodotti. Se una recensione positiva tocca uno di questi motivi, altri utenti che hanno bisogno della stessa cosa e la stanno cercando in un prodotto, saranno più propensi all'acquisto.

Ecco alcuni esempi di ciò che si intende:
- Acquisto di cuscini: un utente ha bisogno di cuscini per il suo divano e vede che altri utenti utilizzano questi cuscini per i loro divani, lasciando recensioni positive.
- Acquisto di dentifricio: un utente ha bisogno di un dentifricio per il suo bambino e vede che nelle recensioni che un cliente l’ha usato con soddisfazione con il suo bambino, che ama quel dentifricio…
- Acquisto di una stampante per etichette: un utente cerca una stampante per etichette per stampare codici a barre e vede che gli altri utenti che hanno comprato quella stampante la stanno utilizzando con soddisfazione per stampare i loro codici a barre.

Spesso chi naviga online ha domande che neppure si immaginano su un determinato prodotto. La maggior parte di loro non si prenderà la briga di scrivere un messaggio ai vostri store online per capire come usare quel prodotto in determinati contesti.
Le recensioni possono risolvere i loro dubbi e rispondere alle loro domande, abbracciando una vasta casistica di usi.

2. Come ottenere più recensioni sui vostri negozi online

Metodo #1: Inserto

Qual è la parte più emozionante dell’acquisto di un articolo online? Per la maggior parte delle persone è quella di rendersi conto che l’oggetto è arrivato nella cassetta della posta, è in attesa di essere spacchettato e poi cominciare ad utilizzarlo.
Se si tratta di un buon prodotto sarete presi dalla felicità dall'utilizzo del prodotto. Però, poi, nel corso del tempo, vi abituerete a possederlo e l’infatuazione iniziale svanirà.
Bazaarvoice ha fatto un sondaggio interessante: il 70% delle persone che hanno valutato un articolo a 4-5 stelle ha detto di averlo fatto “per aiutare altri consumatori a prendere delle buone decisioni”. Non è necessario un incentivo per chi fa una recensione, se il prodotto è buono. Basta ricordarlo loro. Bisogna ricordare loro di fare la recensione subito dopo il ricevimento dell’oggetto acquistato, e capitalizzare il picco dei buoni sentimenti del cliente verso il prodotto.

Un’azione utile sarebbe quella di inserire nella confezione per la spedizione o del prodotto un inserto, come un volantino, che contenga:

- Un sincero ringraziamento (magari rivolgetevi ad un copy per scriverlo).

- La richiesta di una recensione (utilizzate un link breve e comprensibile per comunicare al cliente il link dove lasciarle, come www.nomedominio.it/recensioni).

- Offerta di un coupon se si iscrivono alla newsletter (non relazionatelo al lasciare una recensione…).

- Un link e un numero di telefono per contattarvi nel caso di domande o dubbi (questo a volte basta per evitare un sacco di recensioni negative sull'insoddisfazione del cliente su qualche aspetto dell’acquisto, della spedizione o del prodotto).

- Qualsiasi altra cosa che secondo voi è pertinente (offerte speciali, info sulla società, spiegazione sui progetti no profit che sostenete e che invitate a sostenere…).

Un volantino con il logo del vostro negozio all'interno della confezione, aiuta ad aumentare il percepito sul posizionamento del vostro brand.

Metodo #2: Email di follow up (con un incentivo controllato)

a. Costruire fiducia per chiedere un valore

Per ottenere un commento da un messaggio di follow-up che contiene un link, costruite prima un rapporto di fiducia con il cliente, che poi diverrà un valore (il commento). Prima di chiedere favori in giro devi dare qualcosa di valore - a tua volta - al cliente.
Organizzare una preparazione del pacco e una spedizione rapida è un modo. Tenere aggiornato il cliente con lo stato dell’ordine è un altro.

Aggiornate i clienti quando:
1. completano l’ordine (e dategli una data di consegna stimata);
2. il prodotto è spedito (e dategli un numero per il tracciamento con un link all’interno dell’email, in modo che possano verificare nel sito dello spedizioniere lo stato della spedizione aggiornato);
3. il prodotto è stato consegnato.

Queste email sono una gentilezza che aiuta il cliente ad essere aggiornato e a conoscere cosa sta succedendo al prodotto che ha comprato. Prima di mandargli una quarta email chiedendogli di compiere un’azione per voi, ne avete già mandate 3 che a lui hanno fatto piacere.

b. Amore o odio (chi odia può essere rimborsato)

Inviare e-mail personalizzate ai tuoi clienti, subito dopo che hanno ricevuto il prodotto (nell'arco di 24 ore), per chiedere che rivedano gli acquisti.
Nella prima email utilizza un titolo che li incuriosisca e catturi la loro attenzione. Cercate di utilizzare il nome del prodotto all'inizio del titolo, in modo che siano invogliati ad aprirla.

Una volta che aprono l’e-mail, potrebbero trovare un appello alla natura altruistica di chi lascia commenti e voti positivi agli articoli. Non scrivete “Se desidera lasciare un commento…”, scrivere “Lasciate un commento per far sapere agli altri cosa ne pensate…”.
Non tutti vogliono lasciare commenti, ma se il procedimento è semplice e se c’è un link per andare direttamente al form per l’inserimento del commento, le probabilità aumentano.

Questa e-mail viene ricevuta anche da chi lascerebbe sul prodotto una recensione negativa o un basso punteggio. Ecco perché nell'email si dovrebbe ricordare la possibilità di contattare l’assistenza al cliente se non sono soddisfatti del prodotto ricevuto. Se avete un negozio di piccole dimensioni e non potete avere qualcuno che risponde sempre al telefono, va bene anche una segreteria telefonica per raccogliere i commenti negativi.

Potete anche inviare più di un’e-mail per chiedere la recensione del prodotto, ma non dovete essere invadenti e risultare degli scocciatori. Lasciate passare qualche giorno tra la prima email e la seconda. Già dopo la seconda se qualcuno non vuole lasciare un commento, lasciate perdere.

c. Non usate gli “auto-incentivi”

Si definisce ”auto-incentivo” quello che invita a scrivere una recensione in cambio di uno sconto sul prossimo ordine.

State giocando con il fuoco, se scegliete questo approccio, perchè ci saranno un sacco di persone che lasceranno una recensione solo per avere in cambio lo sconto. Ma lasceranno spessissimo commenti inutili come “Wow”, “Grande prodotto”, “Mi piace”.

Usate lo sconto in cambio di altre azioni, come l’iscrizione alla newsletter. In quel caso se un utente utilizza un’e-mail fasulla, viene rimbalzata e basta cancellarlo dal database, ma almeno il vostro sito non sarà invaso da recensioni spazzatura.

d. Non usate l’incentivo “un commento sarà estratto e vincerà tutto”

Offrire una quantità elevata di denaro (100 €, 500 € o più…) una volta al mese per un recensore fortunato, come in una specie di lotteria, va a discapito della qualità delle recensioni. Se proprio volete premiare una recensione, premiate la migliore, la più utile, la più completa.
Se ad un cliente viene offerta questa opportunità ed è interessato al denaro, scriverà la migliore recensione che abbia mai scritto per vincere il premio.
Anche qui: fate di tutto per evitare la spazzatura sul vostro sito.
Alla fine la qualità ti costerà pochi euro per ogni recensione (o pochi centesimi se hai un negozio con un grande traffico di acquisto).

Metodo #3: recensioni di “non clienti”

Macy.com non obbliga a fare il login per fare una recensione. Significa che può fare una recensione anche chi non ha un account sul vostro sito.
Ci sono consumatori che lasciano commenti su prodotti che posseggono, anche quando li incontrano su altri siti, dove non li hanno comprati (sopratutto se c’è un premio per le migliori recensioni…). Questo aiuta l’obiettivo di avere molte recensioni - e buone - senza obblighi di registrazione o senza impedire a chi già possiede quel prodotto, di commentarlo.

Come ottenere le recensioni sul vostro E-commerce: conclusione

Le recensioni sono vitali per il successo del vostro E-commerce e nell'epoca di Amazon non serve spiegarlo più di tanto. Fortunatamente per voi, proprietari di negozi online, ottenere recensioni non è così difficile.

Dovete essere disponibili con gli utenti, offriteli in vari modi di risolvere qualsiasi problema, intercettate i pensieri positivi e agevolate il più possibile la possibilità d’inserimento delle recensioni, trovate il modo di dare i giusti incentivi per scrivere recensioni.

Seguendo queste istruzioni non dovrebbe essere così difficile ottenere recensioni. Buona fortuna!