sito e-commerce

Qualsiasi venditore di un e-commerce vorrebbe sapere come ottenere il massimo dai social networks.
Mentre L'esposizione organica è a buon mercati, è sempre più difficile raggiungere i fan nel “news feed”.

Molti ipotizzano che questo è il frutto di una scelta mirata di facebook, per rendere le pubblicità più accattivanti.
Il formato facebook degli annunci più recente ( Facebook Dynamic ADS ) sembra garantire un certo potenziale per i siti e-commerce per ottenere risultati più efficienti, per comunicare con un pubblico mirato.
Facebook dynamic ads permette di caricare una parte o tutto il catalogo prodotti, con annunci pubblicati per gli utenti di facebook , sia su device mobile che su desktop. Le unità pubblicitarie posso caratterizzare i prodotti singoli o multipli.

Secondo il social, gli inserzionisti di “shutterfly” e di “Target” hanno segnalato un aumento di conversioni per clic pari al 20% (rispetto ad altri formati di annunci).

shutterfly-ad-ecommerce-vicenza
A prescindere da qualsiasi ricerca, retargeting o campgna social, i risultati e il ritorno degli investimenti dipenderà da come viene concetipo il tutto.
Si ha bisogno di una buona strategia iniziale e bisgogna essere venditori anche “offline”.

Detto questo, qui trovate 7 consigli per destinare ad un pubblico mirato la vostra campagna pubblicitaria facebook.

    1. Approfittare di pubblico personalizzato. Facebook consente di creare elenchi personalizzati utilizzando indirizzi e-mail, numeri di telefono, di Facebook ID o ID inserzionista mobile. Questo consente di sfruttare la segmentazione dai programmi del cliente e-mail esistenti. Questo può avere un impatto del targeting e strategie creative. Ad esempio, gli utenti di Facebook segmentati già attivi nel tuo programma possono godere di incentivi. Ad esempio Sephora potrebbe utilizzare il titolo "3x i punti fragranze per VIB Rouge fino 3/31" con un prodotto fragranza già visto, o una selezione di best-seller.È anche possibile selezionare un pubblico di utenti che hanno visitato il vostro sito o app mobile (retargeting). Questo è un ottimo modo per sostenere le visite cross-device.
    2. Considerare il pubblico da escludere. Se non spedite fuori dal vostro paese,  non ha senso targetizzare  Facebook  sui visitatori internazionali. Si consiglia inoltre di escludere determinato pubblico dalla visione di annunci di alcuni prodotti. Maschio / femmina, di età, livello di istruzione, interessi, e anche comportamenti come l'utilizzo dei dispositivi, comportamenti di acquisto e di intenti, preferenze di viaggio, insomma, siate chirurgici.
    3. Considerare l'utilizzo di un catalogo parziale. Alcuni articoli possono essere consultati sul sito, ma hanno un tasso di conversione basso r. I prodotti che sono facilmente reperibili su Amazon o concorrenti  a prezzi più bassi, per esempio. Se avete esperienza con retargeting già, utilizzare tali dati per determinare quali prodotti convertire con successo attraverso il retargeting.
    4. Applicare vincoli. Se si carica il vostro intero catalogo, assicuratevi di  usare regole leva e vincoli. È troppo facile ottenere rilevanza unitile altrimenti. Ad esempio, utilizzare retargeting, o solo indirizzare determinati prodotti a determinati dati demografici. Iniziate con ipotesi di targeting e costruire la vostre regole, strettamente guardare le statistiche per convalidare le vostre intuizioni.
    5. Essere creativi. Notizie e descrizioni influiscono click through. Creare titoli che differenziano e descrivono in maniera efficacie i prodotti, fatelo orientati alla segmentazione del pubblico.
    6. Considerare il pilota automatico. Facebook ha un'opzione per voi per lasciare ottimizzare il targeting. Facebook conosce i suoi utenti meglio di clienti meglio di chiunque altro, vale la pena di vedere se il suo sistema batte la vostra conoscenza / previsione di pertinenza.
    7. Considerare il proprio budget e... Indirizzare i visitatori attuali del vostro sito e app mobile con annunci a pagamento. Associare un'ottimizzazione SEO al proprio lavoro "social" per massimizzare le conversioni e comunicare correttamente con il vostro pubblico, non rischiando di omettere informazioni utili e non raggiungere clienti che ancora non immaginate vi stiano cercando!