E-mail e social media sono un connubio perfetto: vediamo come farli convivere ottimizzandone l'utilizzo.

La popolarità dei social media non cancella assolutamente la necessità di avere una strategia di marketing (e di webmarketing) a più ampio raggio.

Social media manager - consulenza - vicenza

Così, ad esempio, non va dimenticato un canale tradizionale del webmarketing: l'email .
Decisamente anche la promozione pubblicitaria via e-mail subisce dei cambiamente, influenzato dalle nuove dinamiche sociali che Facebook & co. hanno fatto nascere.

Il marketing via e-mail è una buona font a di "primi contatti" o lead (per chi è abituato al linguaggio da CRM) ma è limitato ai contatti e-mail di cui sei in possesso. Anche se può sembrare ovvio e scontato per i social media non è affatto così. Dove la possibilità di contatti via e-mail è limitata alla vostra lista, se ci spostiamo sui social media le vostre possibilità di contatto sono i vostri amici, i vostri follower, i vostri fan...oltre a tutte le loro connessioni. Questo rende la vostra campagna esponenzialmente più visibile grazie al consumo e alla condivisone dei contenuti.

Se un aggiornamento viene fatto ad una pagina di Facebook, questo può essere visto da tutti i vostri amici, commentato e può anche venire condiviso ai loro amici. Se viene postato un articolo del blog su Twitter e questo viene "retweettato" (ovvero rilanciato da un vostro follower alla sua rete di follower) avviene una moltiplicazione della visibilità dell'articolo.

Essenzialmente quindi i social media permettono ai tuoi contenuti di essere diffusi indipendentemente da ogni lista di contatti e di passare da un utente all'altro senza neppure il tuo controllo.

Hubspot individua 5 passi per ottimizzare la tua email per i Social Media (che io presente  leggermente rivista...).

Passo 1:
individua dove si trovano la maggior parte dei tuoi clienti. Che tu ci creda o no i tuoi clienti parlino online di loro e a volte anche dei loro affari di lavoro. Prova ad immaginare che siti utilizzano di più. Facebook, Twitter e Linkedin saranno comunque i primi della lista.

Passo 2:
crea un profilo in ognuno di questi siti. E' gratis e non richiede molto tempo. Facendo questo ti accaparri anche il nome della tua azienda su ognuno di essi prima che lo faccia qualcun altro.

Passo 3:
aggiungi link alla tua newsletter per dare la possibilità di seguirti o sottoscrivere i tuoi aggiornamenti a qualcuno che riceve la tua email. Le persone che già ricevono gli aggiornamento a una tua newsletter sono i candidati ideali per seguirti anche nei social media. I social media ti permettono di farti seguire anche quando qualcuno cambia le sua email di contatto.

Passo 4:
Aggiungi i link nella firma della tua email per i tuoi contatti personali

Passo 5:
integra i social media ad ogni passo della comunicazione e segui a tua volta anche che fa come te mandandoti i contatti via e-mail.

In breve tempo, facendo questo, secondo Hubspot, accadranno quasi sicuramente 3 cose:
1. un incremento del numero delle citazioni nei social network
2. aumenteranno il numero di sottoscrittori ai tuoi social media
3. un passo in avanti nel traffico e nell'entrata di cotnatti dai social media

Ecco, io non so se potrà essere così miracoloso (e soprattutto in così breve tempo). Ma nel momento in cui ritengo che una strategia social sia obbligatoria per ogni azienda che vuole fare marketing attivo, vale la pena di pubblicizzare anche nelle proprie newsletter e anche nelle e-mail personali la propria presenza su cui si sta investendo online.

PS: aggiungete i contatti anche nella coordinata aziendale, biglietti da visita, cartellone, carta intestata e block note :)