Facebook ha appena lanciato il successore delle Graph Search: Facebook Search. Ti occupi di social media marketing? Più degli altri dovresti capire a cosa serve!

Facebook Search è l'evoluzione delle Graph Search e beneficia di un sacco di feedback degli utenti, che sono arrivati sin dal lancio delle Graphic Search, nei primi mesi del 2013 .

Per il momento è disponibile solo in inglese americano per PC e l’app mobile. Gli utenti possono ora cercare su Facebook  i messaggi di amici o persone/organizzazioni che seguono. I risultati sono personalizzati.

Gli utenti possono cercare solo ciò che possono già vedere sul sito.
L'eccezione sono gli hashtag. Facebook Search permetterà a chiunque di cercare un particolare hashtag e vedere i risultati al di fuori delle sua rete.

A settembre dello scorso anno Facebook aveva annunciato che gli utenti sarebbero stati in grado di cercare i post pubblici anche di persone e pagine che non seguivano. Una promessa mai mantenuta, anche se ora Facebook afferma che, grazie all'esperienza maturata, è in grado di affermare che gli utenti sono decisamente interessati a trovare i posto dai loro amici e dalle pagine a cui hanno dato il like, piuttosto che da tutti.

L'update della Facebook Search sarà accessibile a tutti in breve tempo, ha assicurato il vice presidente di Facebook Tom Stocky; solo che prima di renderlo disponibile a tutti e in tutte le piattaforme, devono essere estremamente certi che tutto funzioni alla perfezione.

Come funziona Facebook Search per i post

Facebook search

Il risultato di una ricerca sarà quindi - visto che si spulcia tra i contenuti degli amici e delle pagine a cui si è dato il like - personalizzato e unico per ogni utente. Più "intima" è la connessione, più alto sarà quel risultato nella lista dei risultati.

Se non sei in qualche modo connesso con qualcuno, non sarai in grado di vedere i suoi post, anche se questi post sono "pubblici" e visibili a tutti.
L'eccezione è quando cerchi con gli hashtag: in questo caso ogni post (pubblico) può essere trovato.

Il fatto che non tutti i post pubblici siano raggiungibili con la ricerca, ha fatto storcere il naso a molti - soprattutto giornalisti - che pensavano ad un più facile accesso alle storie personali.

A dire la verità fa storcere un po' il naso anche a me visto che torna ad essere importante racimolare i like alle pagine dei clienti che gestisco, dato messo in secondo piano dal fatto che se un post non è sponsorizzato ha un reach organico veramente basso. Comunque ci si adatta e si studieranno nuove tecniche di Social Media Optimization (SMO)

Con le Graph Search i risultati sui post andavano indietro di due giorni. Ora la ricerca passerà tutti i messaggi indicizzati su Facebook, ovvero più di un trilione di messaggi che cresce di miliardi ogni giorno...

La mancanza dei Facebook Search: i luoghi

Facebook ci ha spiegato che la gente sul sito attualmente cerca “persone, foto o luoghi”.  Pertanto è sconcertante e del tutto incomprensibile perché la società non abbia posto un accento maggiore sulla ricerca locale "persone, foto e luoghi ". Facebook Search , al momento del lancio, ha enfatizzato la parte della "gente e post ", ma non quella dei “luoghi” .

I “Luoghi” erano la categoria principale per Graph Search . Ma i luoghi non sono stati visti come una priorità in questo rilascio della nuova Facebook Search. È ancora possibile cercare luoghi, come in passato… Ma non c'è proprio nessun aggiornamento ricerca locale.

Facebook è un’enorme opportunità per le ricerche locali. Con più di 20 milioni di pagine business e tonnellate di voti e recensioni al contenuti di queste sul sito.. Gli utenti li usano per dare reputazione alle aziende o parlare dei prodotti di queste. Si può dire senza, paura di essere smentiti, che su Facebook le aziende hanno più “opinioni” di chiunque altro in linea.

Non credo che Facebook possa realizzare le sue ambizioni di pubblicità aziendale senza sviluppare una ricerca locale- geolocalizzata - per i consumatori.

E’ chiaro che se Facebook creasse una nuova esperienza utente di ricerca legata alle attività locali, ci sarebbe un utilizzo massiccio immediato, che si convertirebbe - immediatamente - in ricerche pagata tramite il loro sistema di vendita di advertising.

Molto probabilmente lo considerano una risorsa da sviluppare sul lungo termine.

 

Fonte:
http://searchengineland.com/dear-facebook-dont-get-local-search-210386
http://searchengineland.com/facebook-search-finally-lets-search-posts-210308