Cos'è il Social Media Marketing?

Social media marketing è l'attività di gestione delle pagine e profili sui social network di un'azienda. Il social media marketing c'entra con i social e vuole ottenere risultati anche fuori dai social: assicurarsi che le pagine social appaiono sulla SERP di Google nel modo corretto, tenere aggiornati e rendere il più coinvolgenti possibile i profili social,  pubblicare contenuti sui social in modo corretto, rapportarsi con gli utenti che commentano e condividi quello che si pubblica, monitorare la reputazione online del proprio nome, incrementare la notorietà del brand, assicurarsi che la presenza sui social media sia in linea con i valori da associare al brand,  monitorare i propri possibili clienti - e i concorrenti - sui social, cercare di ampliare la diffusione di notizie e comunicati stampa dell'azienda...Un sacco di cose c'entrano con l'attività di social media marketing.

Insomma, a volte può essere una attività lunga, a volte noiosa e - sicuramente - non è un know how che fa parte del retaggio tecnico basilare delle figure professionali inserite all'interno di un'organizzazione. Capita sovente che sia l'amministratore delegato o qualche figura dirigenziale che impara l'arte del fai da te e si muove a tentoni in questo mondo.

Chi è il Social Media Manager?

Il social media manager è proprio la figura (interna od esterna, dipende dal budget e dall'importanza del lavoro) che si occupa di tutti questi aspetti "sociali" identificando spesso non solo le problematiche tecniche - e risolvendole - e non solo occupandosi del lavoro sporco, quello manuale che implica un aggiornamento continuo e una attenzione costante, ma anche - e soprattutto - definendo la strategia alla base di tutti i suoi interventi.

Cosa fa il Social Media Manager?

In pratica deve:
- occuparsi della strategia di sviluppo sui social media;
- pubblicare contenuti utilizzando gli strumenti dell'azienda per diffondere contenuti su web;
- scrivere post sui social network e tentare di diffonderli su base virale
- mantenere un contatto costante anche con l'agenzia in grado di aiutarlo a produrre video/immagini ed azioni di guerrilla marketing che rendano i suoi contenuti appetibili
- commentare altri post interessanti che parlano di quel segmento di mercato e rilanciare le notizie che potrebbero funzionare meglio
- monitorare questa strategia relazionale per verificare l'evoluzione della brand identity e della reputazione su web
- mantenersi aggiornato su strumenti, canali, tecnologie...tutto è in continua e veloce evoluzione...

E' un lavoro che non costa poco se si vuole qualcuno che lo faccia bene - ci vogliono conoscenze tecniche, orizzonti culturali, attenzione costante, capacità d'improvvisazione e una perfetta aderenza alle logiche dell'azienda per rispondere in sua vece, oltre a contatti sempre aperti con il commerciale e il tecnico che si occupano del prodotto o dell'azienda promossa.

Vabbè le caratteristiche non si esauriscono qui, certamente...e per aiutarci ad avere un'idea più precisa ci pensa  Socialcast con una "infografica" veramente illuminante (e simpatica!)

social media manager cosa fa