Più di 3 miliardi di persone di email contro 800 milioni di utenti sui Facebook, poco più di 100 milioni su Twitter...La domanda che sorge spontanea potrebbe essere: ha senso condividere socialmente i propri contenuti? Non è maglio mandarli via email?
I dati potrebbero sembrare più sconfortanti se paragoniamo le email che vengono aperte, confrontandole con le condivisioni su Facebook: ogni 10.000 email lette ci sono 23 condivisioni su Facebook, 7 su Twitter, 4 su LinkedIn. Per dire.
Che poi si utilizzino le campagne pubblicitarie vie email per condividere sui contenuti sui social...vabbeh, è un altro discorso.
L'infografica qui sotto parrebbe dire: lasciate perdere gli investimenti sui social network ed investite nelle email.

Resta un fatto: voi che dovete promuovere un prodotto o un servizio non avete le email di tutti i possibili contatti interessati a quel prodotto o servizio.
Vabbeh, potete mettere un form su web e cominciare a raccogliere adesioni alla newsletter.
Ma è un processo, come dire...lento...

Sui social network le cose sono più fluide, sono più semplici...ognuno egli 800 milioni di utenti ha una media di 130 contatti.
Non ho mai sentito nessuno che condivide alla sua rubrica una email pubblicitaria.

In ogni momento invece utenti dei social network condividono con i loro contatti informazioni pubblicitarie di brand più o meno noti. Significa che ognuno degli 800 milioni di utenti è un potenziale ambasciatore del nostro brand.
Basterebbe questo.

Poi ci sono gli utenti, che all'interno dei social network hanno una vita...attiva: vanno in cerca delle discussioni che interessano loro, seguono i brand che maggiormente li stimolano, ne parlano con i loro contatti, seguono gli hashtag...è un mondo fiorente che pullula di interessi nei quali le nostre conversazioni da markettari si possono inserire....

Basta chiacchiere, ecco l'infografica

[Fonte infografica http://blog.getresponse.com/social-sharing-boosts-email-ctr-up-to-115.html]

Per CONSULENZA e FORMAZIONE per il SOCIAL MEDIA MARKETING della TUA AZIENDA clicca qui.