consulente e-commerce

Avere un e-commerce non basta per diventare ricchi.
Lo sanno i nostri lettori: è una strada irta e complessa con molte variabili da controllare e strategie d'adottare.
Ma un e-commerce permette di imparare e cambiare strategia anche in corsa, non importa come siete partiti, proprio per la facilità con la quale si opera sul web. Ovviamente è meglio patire con un e-commerce già affilato.
Ora vediamo i 10 consigli di Gagan Mehra sul come potete aumentare i profitti del vostro e-commerce.

1. Ampliate l'assortimento dei vostri prodotti all'interno dell'e-commerce

Avete diverse opzioni per aumentare l'assortimento dei prodotti del vostro sito.
Potete analizzare quelli che in generale vendono di più e poi proporre prodotti simili, oppure potete aggiungere quei prodotti che non solo vendono bene nel corso dell'anno, ma generano anche buoni margini.
Un altro modo per aumentare il vostro assortimento è quello di introdurre prodotti unici che renderanno il vostro negozio diverso dalla concorrenza.
Provate a svolgere delle ricerche sui vostri consumatori per capire che tipo di prodotti saranno disposti a comprare.

2. Espandete l'e-commerce su mercati stranieri

L'espansione su mercati stranieri può aiutarvi a generare profitti aggiuntivi con un investimento contenuto. Se ricevete ordini soltanto da clienti americani forse è il momento che iniziate a vendere i vostri prodotti anche all'estero.
Potete dedicarvi a paesi specifici creando un materiale di marketing localizzato per la vostra offerta di prodotti.

Le aziende come Bongo International possono facilitare il processo di consegna internazionale, dandovi un indirizzo interno agli USA a cui inviare l'ordine per poi rinviare la merce alla destinazione internazionale del cliente.
Potete localizzare il vostro sito per mercati specifici utilizzando la lingua e la valuta del luogo dove vive il cliente: ovviamente questo è un investimento. In ogni caso, per quanto ne so, per iniziare a vendere in tutto il mondo questo tipo di localizzazione non è strettamente necessario.

3. Sottolineate i vantaggi dell'iscrizione al vostro sito di e-commerce

Invitando i clienti ad iscriversi al vostro sito generalmente riuscirete a migliorare i vostri risultati economici.
Molti rivenditori hanno attuato questa pratica per i prodotti che prima non vendevano previa iscrizione, come scarpe, gioielli e cosmetic

e-commerceVitacost, un'azienda di integratori alimentari, chiede agli acquirenti di iscriversi prima di comprare i suoi prodotti.

Come rivenditori, dovete valutare se i vostri prodotti possono essere venduti previa iscrizione al sito e se i vostri clienti sono interessati a questa modalità; dovrete anche assicurarvi che i vostri costi di produzione o approvvigionamento siano fondamentalmente statici in modo da mantenere costante il prezzo dell'iscrizione al sito.

4. Migliorare l'esperienza cliente del vostro e-commerce

Un'ottima esperienza da parte dei clienti può fare la differenza per la vostra azienda: purtroppo non è facile quantificarne il valore.
Proponete un sondaggio ai vostri clienti oppure assumete un consulente esperto in "usabilità" che valuti le sfide che l'esperienza cliente pone al vostro sito.
Leggere modifiche all'usabilità possono migliorare notevolmente la complessiva esperienza del cliente; inoltre, possono far aumentare i vostri guadagni.
Per esempio, un sito di e-commerce che ho analizzato di recente, (lavoro come consulente per un grande rivenditore online) non permetteva ai suoi utenti di aggiungere prodotti al carrello direttamente dalla pagina dei risultati di ricerca.
Gli utenti riuscivano a trovare i prodotti che stavano cercando ma la maggior parte di essi abbandonava il sito senza raggiungere la pagina del pagamento.
Una leggera modifica ha permesso agli utenti di aggiungere prodotti al carrello direttamente dalla pagina dei risultati di ricerca, portando ad un aumento dei guadagni di più del 40 % nel giro di sei mesi.

5. Lanciate nuovi canali di vendita

Uno dei motivi che stanno dietro l'impennata del commercio online è l'introduzione di canali di vendita multipli.
Se il vostro sito non supporta i pagamenti via dispositivi mobile, allora lo dovrete ottimizzare, perché in questo modo guadagnerete di più.
Per ottimizzare il vostro sito avrete bisogno di un piccolo investimento, ma ricordatevi che, data la rapidità con cui sta crescendo il commercio mobile, dovreste ottenere un ritorno sull'investimento in breve tempo.
Le vendite business-to-business sono un altro canale che potete sfruttare.
Ciò vi richiederà di offrire nuove funzionalità come (a) la ricerca e il caricamento del numero di particolare di un prodotto, (b) i preventivi, (c) l'integrazione con sistemi di approvvigionamento, come Ariba.
Infine, provate a vendere su eBay.
La vendita in questa piattaforma è facile da attivare e può generare molti più profitti.

6. Collaborate con un altro sito di e-commerce

Il vostro sito può generare guadagni aggiuntivi collaborando con un altro rivenditore e facendo un cross selling reciproco dei prodotti.
Per esempio, se vendete mobili per la casa provate a collaborare con un rivenditore di arredi per la casa offrendo anche i suoi prodotti.
Ciò porterà a un aumento delle vendite per il rivenditore di arredi per la casa ma non solo: farà aumentare i vostri profitti grazie ad una commissione che otterrete su queste vendite. Dall'altro lato, il rivenditore di arredi per la casa potrà offrite i vostri mobili sul suo sito, facendo aumentare ulteriormente le vostre vendite.
Walmart ha di recente lanciato "Get on the Shelf", che permette ai rivenditori di inviare i loro prodotti affinché vendano venduti su Walmart.com.
I prodotti proposti dai rivenditori vengono votati dai visitatori del sito e i primi tre vengono poi effettivamente venduti su Walmart.com.
Questa può essere un'opportunità per dare ai vostri prodotti più visibilità e, magari, anche per venderli grazie alla collaborazione con Walmart.com.

e-commerce

7. Aumentate i prezzi

Per non rischiare, non dovreste aumentare i vostri prezzi troppo spesso, anche se è il modo più semplice per fare soldi.
Confrontate i prezzi con la concorrenza per capire se potete aumentarli; successivamente, controllate il livello di tolleranza dei vostri clienti informandoli in anticipo dell'aumento.
Anche un aumento molto ridotto (qualche centesimo, magari) su tutti i prodotti del vostro catalogo può far aumentare sensibilmente i vostri guadagni.
Se i prezzi cambiano frequentemente sul vostro sito oppure se siete gli unici a offrire un certo prodotto, probabilmente ci sarà una resistenza minima da parte dei clienti quando aumenterete i prezzi.

8. Migliorate il marketing del vostro e-commerce

Potete sempre aumentare i vostri sforzi di marketing, sia per il vostro sito sia per i vostri prodotti.
Prima di tutto, rivedete la vostra strategia di marketing pay-per-click per capire se state ottenendo un adeguato ritorno sull'investimento.
Se così non fosse, cercate di utilizzare altre parole chiave o altri mezzi per fare pubblicità al vostro e-commerce, come una migliore posizione nella ricerca naturale.

Ecco alcune idee per integrare i vostri sforzi di marketing:

  • Programmi fedeltà: ricompensate i clienti più fedeli con offerte speciali.
  • Offerte a clienti che non vi visitano più: inviate campagne email ai clienti che non visitano il vostro sito da un po di tempo, magari offrendo loro degli sconti.
  • Facebook. Con un numero di utenti che molto probabilmente raggiungerà il miliardo il prossimo anno, Facebook offre molte opportunità per fare marketing e per coinvolgere gli utenti. Ne ho parlato in "5 consigli per utilizzare Facebook a favore del vostro e-commerce", un mio vecchio articolo.
  • Campioni gratuiti. La vecchia tecnica di marketing di includere dei campioni insieme alla merce consegnata ai clienti funziona ancora.

9. Rispondete ai dubbi sulla sicurezza e sulla vostra performance

Le preoccupazioni sulla sicurezza possono far sì che gli acquirenti siano restii ad usare le loro carte di credito online o persino a visitare il vostro e-commerce.
Usando un certificato SSL e inserendo il logo del fornitore di certificato SSL in maniera evidente potreste fugare i loro dubbi: come ricompensa, pagheranno per i vostri prodotti e i vostri guadagni aumenteranno.
Una performance deludente può scoraggiare i consumatori a ritornare sul vostro sito.
Se lo scorso anno avete vissuto un momento difficile, è importante che ve lo gettiate alle spalle.
Ciò potrebbe richiedervi investimenti in server più grandi e piccole modifiche a specifiche aree del sito che hanno avuto una performance poco soddisfacente. Quando migliorate la performance e la scalabilità del vostro sito tenete in seria considerazione il suo tasso di crescita.

10. Lavorate in modo più efficiente

Ridurre i costi farà aumentare i profitti.
L'inizio dell'anno è un buon momento per rivedere i vostri costi fissi e variabili.
Prendete in considerazione alla possibilità di (a) rinegoziare con i vostri fornitori, (b) fare sconti sui prezzi con bassi margini o a bassa rotazione di magazzino, e (c) pensare a servizi di consegna alternativi. Controllate i sistemi di contabilità assicurandovi che il vostro processo di determinazione dei prezzi e di fatturazione sia accurato.
Infine, pensate all'outsourcing delle funzioni meno critiche, per concentrarvi sulle attività di importanza maggiore.

[fonte: http://www.practicalecommerce.com/articles/3309-10-Ideas-to-Grow-Ecommerce-Profits-in-2012]