Secondo un recente studio pubblicato dal Content Marketing Institute (CMI) l'87% delle aziende business-to-business (B2B) diffonde i propri messaggi tramite i social media.

La ricerca, dal titolo "2013 B2B Content Marketing Benchmarks, Budgets and Trends", ha svelato che il social media marketing ha superato i comunicati stampa come strumento più utilizzato dalle imprese B2B.

Lo studio sottolinea che LinkedIn è il social media più popolare, con un tasso di utilizzo del 83%, un aumento del 8% rispetto al 71% dello scorso anno. Facebook e Twitter sono dietro a LinkedIn con un tasso di utilizzo di poco inferiore, intorno all'80%

Complessivamente, il CMI evidenzia il fatto che le B2B stanno sfruttando una gamma mai vista prima di strumenti di marketing, dai social media fino agli eventi dal vivo. Secondo questo studio, infatti, tutti gli strumenti del marketing hanno vissuto un aumento del loro utilizzo, eccezion fatta per la pubblicità su carta stampata, il cui tasso è rimasto costante rispetto allo scorso anno, stabile al 31%.

Nella sua analisi, il CMI ha precisato: "Siamo felici che le aziende [B2B] si stiano impegnando per utilizzare nuove strategie: in ogni caso, è importante sottolineare che se continuassero a "gettare" contenuti sugli utenti, potrebbero incontrare delle brutte sorprese".

"Ma tutto questo fa parte dell'evoluzione in corso nel settore: siamo infatti testimoni della transizione dai classici dipartimenti del marketing a quelli che sembrano essere diventati veri e propri uffici stampa delle B2B".

Anche se i social media sono diventati lo strumento preferito per la promozione dei contenuti delle imprese B2B, molte di loro ancora si interrogano sull'effettiva efficacia dei loro contatti su Twitter o LinkedIn. Il CMI rivela che solo il 49% delle aziende B2B crede che il social media marketing sia efficace per convincere i consumatori.

In realtà, almeno secondo la maggior parte delle aziende, sembra siano gli eventi quelli che riescono a trasmettere il messaggio aziendale nella maniera più efficace. Il 64% delle aziende B2B ha affermato che questi eventi sono una parte irrinunciabile della loro strategia di marketing.

Il 60 % delle aziende B2B intervistate ha affermato di misurare l'efficacia del marketing basandosi sulle statistiche relative al traffico in rete. Anche la qualità dei lead di vendita ha rappresentato un altro importante criterio di valutazione: il 51% delle aziende, infatti, lo usa come metro di giudizio.

Anche la condivisione sui social media sta diventando un importante strumento per testare l'efficacia del marketing. Il 45% delle aziende B2B sostiene di utilizzare le statistiche relative alla condivisione sui social media per verificare l'efficacia dei propri sforzi di marketing.

Un'altra importante tendenza evidenziata dal CMI è stato l'aumento del budget per il content marketing stanziato dalle B2B. Il CMI ha indicato che il 33% del budget per il marketing B2B viene dedicato al content marketing: questa cifra rappresenta un aumento del 26% rispetto allo scorso anno. Le aziende B2B intervistate hanno anche confermato di voler ulteriormente aumentare, entro il prossimo anno, il loro budget per il content marketing.

A causa dell'aumento dei budget e di nuove tattiche che si delineano all'orizzonte, per le aziende è molto faticoso creare contenuti in quantità soddisfacenti. Il 64% per cento delle aziende intervistate ha sostenuto che la sfida principale è rappresentata dalla creazione di un contenuto utile a ripagare i loro sforzi di marketing.

Nonostante la crescente richiesta di contenuti, molte aziende B2B stanno tagliando drasticamente l'outsourcing della creazione di contenuti dai loro budget. Secondo il CMI, il 56% delle B2B crea i propri contenuti in insourcing. Il numero rappresenta un notevole aumento rispetto alle statistiche dello scorso anno, quando solo il 38% delle aziende creava contenuti senza fare affidamento all'outsourcing.

[fonte: http://www.clickz.com/clickz/news/2219747/social-media-marketing-ranks-as-b2b-marketers-most-popular-tactic]

Per CONSULENZA e FORMAZIONE per il SOCIAL MEDIA MARKETING della TUA AZIENDA clicca qui.