Squilla il telefono in ufficio e dopo un po' mi passano la telefonata.

Io: "Si..."

Ragazzo in cerca di lavoro: "Cerco lavoro in un'agenzia di comunicazione come la vostra. Vorrei fare l'account. Sa, seguire i clienti, aiutarli con la strategia...Mi sono laureato in scienze della comunicazione e so relazionarmi con la gente, ho una discreta esperienza e tanta buona volontà."

Io: "Che tipo d'inquadramento cerchi?"

Ragazzo in cerca di lavoro: "Beh, sarebbe meglio assunto con stipendio..."

Io: "Mmmm...guarda io non credo nella figura dell'account per un'azienda come la nostra di piccole dimensioni...Voglio dire, va benissimo seguire i clienti, ma chi li trova poi i clienti che devi seguire? E poi non abbiamo clienti da 100.000 € l'anno per i quali ha senso mettere una persona fissa a seguirli...roba da fantascienza...abbiamo tanti piccoli clienti con lavori sporadici...bisogna continuamente trovarne di nuovi..."

Ragazzo in cerca di lavoro: "Eh, non so, io vorrei fare l'account non il commerciale..."

Io: "Vedi...è proprio questo il punto: io dovrei fare il commerciale, grattare la strada ogni giorno alla ricerca di nuovi clienti, spiegare loro in cosa potremmo essere utili, avere la loro fiducia...e poi, quando si comincia a lavorare arrivi tu a spiegare loro e alla nostra produzione cosa fare e come farlo?"

Ragazzo in cerca di lavoro: "Eh, io non faccio il commerciale...Non ho studiato per fare il commerciale"

Io:  "Beh, direi che se vuoi aiutare qualcuno a vendere i suoi prodotti ti devi un attimo togliere dai libri e provare a capire cosa significhi vendere veramente. Se non hai mai venduto nulla, incontrando le difficoltà della vendita e del rapporto con i clienti, come pensi di aiutarli nella loro strategia di comunicazione rivolta alla vendita? Se non hai mai provato a capire l'importanza della buona riuscita della tua azione commerciale per mandare avanti la baracca - cosa che la maggior parte degli imprenditori con cui ti vuoi relazionare provano ogni giorno - come pensi di essere in sintonia con loro?"

Ragazzo in cerca di lavoro: "Eh...non so..."

Io: "Facciamo così, ti propongo di cominciare domattina, ti do 300 € per le spese del primo mese per girare un po' e una percentuale sul fatturato che mi porti a casa...oltre a pagarti il lavoro di account che poi farai con questi clienti che trovi. Che ne dici?"

Ragazzo in cerca di lavoro: "Ma io non ho studiato per fare il commerciale..."

Fuori dai denti: la maggior parte dei neolaureati che cercano impiego parlando del commerciale come se fosse la lebbra. Non si rendono conto che è alla base di ogni attività di compravendita. Se hai un prodotto o un servizio devi venderlo in qualche modo. Non è che "studiando" questa parte sparisca. Vendere è necessario se vuoi portare a casa i soldi. Sono sempre meno i miracolati che possono permettersi di fare i gransignori e non avere il problema della "vendita".