Ci sono centinaia, forse migliaia di guide per scrivere bene che circolano.
Ma io credo che nessuna riesca a superare i consigli semplici e diretti di "The elements of style" di William Strunk Jr. e E. B. White.

Questo grande classico vi darà degli ottimi consigli, soprattuto nelle ultime pagine della sezione intitolata "Un approccio allo stile". Non ho mai più trovato degli spunti così utili espressi in così poche parole e con una tale precisione.
Questo è il motivo per cui tengo sempre questo libro sottomano.

Se (per disgrazia) non avete già questo volume nella vostra libreria, ve lo lascerò affinché lo studiate a fondo. Ma vorrei anche darvi la mia personale versione degli 8 consigli chiave di buona scrittura, applicati ai mondo dei blog.

1. Il lettore, prima di tutto

Lo scopo di scrivere è comunicare in modo chiaro e, a volte, anche persuasivo.
Non consiste nel parlare di voi o delle vostre geniali idee. Se scrivete per fare bella figura, state distraendo il lettore dal contenuto.
La buona scrittura è come la vetrina di un negozio.
Dovrebbe essere pulita e trasparente e fornire una visione libera del contenuto che ci sta dentro.

2. Organizzate i vostri pensieri

La maggior parte delle volte che scrivete non avrete bisogno di una bozza dettagliata. Ma sicuramente dovete sapere che cosa volete dire prima di parlare.
Se vi sentite a vostro agio con il tipo di bruttacopia che avete imparato a fare a scuola, usatela. Altrimenti annotate i punti importanti che volete chiarire e gestiteli nell'ordine che più preferite. Eliminate ogni idea che non sia direttamente collegata al vostro tema centrale.

3. Usate paragrafi corti

Se leggete un qualunque giornale potete fare caso a quanto siano corti i paragrafi. È uno stile fatto a posta per rendere la lettura più facile, dato che il nostro cervello elabora meglio le informazioni quando le idee sono spezzettate in brevi chunk. Nella scrittura tradizionale, ogni paragrafo sviluppa un'idea e comprende varie frasi. Ma nei blog, lo stile è meno formale e i paragrafi possono essere corti, come una semplice frase, o persino essere composti da una sola parola

4. Usate frasi brevi

Dovreste mantenere delle frasi brevi per la stessa ragione applicabile ai paragrafi: sono più facili da leggere e da capire.
Ogni frase dovrebbe avere un solo semplice pensiero.
Se è più lunga, diventa complessa e crea confusione.

5. Usate parole semplici

Dato che il vostro scopo è di comunicare e non di impressionare, le parole semplici funzionano meglio dei paroloni. Scrivete "prendi" invece di "procurati".
Scrivete "usa" invece di "utilizza".
Usate parole più lunghe soltanto se il significato che volete trasmettere è così preciso che non ci sono parole più semplici da usare.

6. Siate precisi

Non scrivete "Molti dottori consigliano il brand X". "Scrivete il 97% dei dottori consigliano il brand X". Non scrivete "Il grande aggeggio è offerto in diversi colori". Scrivete piuttosto "Il grande aggeggio è disponibile in rosso, verde, blu e bianco".
Andate dritti al punto.
Dite che quello che volete dire.
Usate nomi specifici.

7. Scrivete in uno stile colloquiale.

C'è un segnale stradale che di solito sta vicino ai lavori in corso che mi irrita. C'è scritto "proseguire sul marciapiede di destra" oppure"proseguire su questo marciapiede". Perché deve essere così formale? Uno stile più colloquiale sarebbe meglio, del tipo "State su quel marciapiede" oppure "Non andate sul marciapiede a sinistra". Se scrivete in maniera troppo impettita, vi allontanate dal lettore e rendete confuso il messaggio.

8. Siate chiari

Questa è forse la regola più importante di tutte. Senza la chiarezza, sbagliate a scrivere ad ogni livello. Potete ottenere la chiarezza quando comunicate accuratamente il messaggio che avete in testa nella mente del vostro lettore. Lo so, è difficile. Guardate al modo in cui scrivete da un punto di vista oggettivo. Considerate quello che potrebbe non essere compreso e riscrivetelo. Dovete capire quello che è irrilevante ed eliminarlo. Fatte attenzione al contenuto che manca e inseritelo.

Quando la scrittura non funziona, forse è perché non avete niente da dire o siete troppo concentrati sul crearvi uno stile, oppure entrambe le cose. Seguite questi suggerimenti e vi eviterete questi e molti altri problemi. In più, scoprirete che il vostro pezzo sarà alla fine più appassionato, ricco di significato ed efficace.

A proposito dell'autore:
Dean Rieck è un esperto copywriter di direct marketing. Per altri consigli di copywriting e di vendita, iscrivetevi alla direct response newsletter gratuita di Dean o iscrivetevi al Direct Creative Blog.

[fonte: http://www.copyblogger.com/blogging-writing-guide/]