Pagina facebook o sito internet? Tempi duri per i siti web aziendali?

La rivista AD Age ha pubblicato alcuni numeri interessanti.

Il traffico sul sito della Oreo è passato da 1,2 milioni di visitatori del luglio 2009 ai 320.000 del luglio 2010.
Il sito della Coca Cola ha subito un drastico calo dei visitatori di circa il 40% annuo.
Il traffico del sito web di Starbuks è al momento stabile.
La società di consulenza digitale Beyond ha condotto una ricerca nella quale il 23% dei consumatori preferisce ricevere informazioni dalle loro marche preferite via Facebook, il 21% dal sito ufficiale della marca, il 3% dal blog aziendale.

top brand su facebook

Cosa fanno i grandi marchi?

Questa tendenza sta spingendo alcune aziende, come per esempio Orangina o Sony in Francia a spingere alcune campagne di comunicazione sull'indirizzo Facebook/nome_della_campagna.
Ben&Jerry hanno deciso di sospendere l'invio delle email ed utilizzare Facebook.
Come fa notale International Digital Marketing: "Facebook, anziché aiutare ad aumentare il traffico del sito aziendale, lo sta assorbendo"

Pagina facebook o sito internet?

La domanda ovviamente sorge spontanea: Facebook sostituirà il sito aziendale?

Beh, lasciatemelo dire: sarebbe veramente un mondo web povero un mondo che collassa tutto dentro a Facebook...
Quindi, non credo che sarà necessario. Facebook è importante e, visto i numeri, difficile pensare che sia una moda: è qui per restare. Ma non per diventare "la rete".
Ad oggi ci sono ancora un sacco di persone che navigano e non usano Facebook.
E su Facebook non si possono fare certamente tutte le cose che il resto della rete e il proprio sito web permette di fare: del proprio sito si controlla tutto (l'immagine, i contenuti, struttura, SEO etc...), di Facebook solo una paginetta.

Aggiungiamo:

Il sito della OReo è interessante solo se vuoi vedere quali altri marchi fanno parte della famiglia Nabisco. Strano che riesca a fare ancora tutti quei visitatori

Il sito della Coca Cola mi fa fare due click prima di entrarci (mah) ci sono le info su qualche campagna/concorso e un rimando ai Social Networ. Perché dovrei cercare di stare informato su questo BRand tornando a visitarlo quando con Facebook, dove passo parte della mia giornata, mi dicono loro se c'è qualcosa di interessante?

Insomma: chi propone contenuti (il proprio catalogo, un e-commerce, dei testi interessati sull'argomento dove mi posso informare, delle fAQ e delle guide all'interno del settore di riferimento...) continua ad essere premiato,
chi usa il suo sito come una pura vetrina di qualche promozione ma non dice nulla non ha ancora capito che non ha più consumatori passivi ma una moltitudine di utenti attivi che si sono stancati di essere meri ricettori dei messaggi che arrivano dai grossi brand.

Perchè Facebook?

E' sicuramente in crisi "un certo modo di intendere il web" e di interpretarlo.

Ne guadagna Facebook, che con la sua semplicità e per il fatto di essere un immenso contenitore di relazioni, continua a farle stabilire anche tra consumatori e brand.

E l'aspetto relazionale, unito a quello di mettere al centro del mondo ogni singolo utente (del proprio mondo, della rete di amici e di contenuti che gli gravitano attorno) è quello che sta aiutando Facebook ad essere ogni giorno più popolare.

Cosa fa Google?

Google, che l'ha capito, ci sta provando. Ha provato con Orkut, ha provato con Buzz (due social network votati al fallimento fin dal primo approccio: il primo troppo concentrato sulla grafica e poco sulle relazioni, il secondo troppo incasinato e difficilmente utilizzabile dalla massa di analfabeti digitali che stanno conoscendo il web perchè sono su Facebook...

Adesso anche Google ci proverà; le statistiche dimostrano che anche Google è in affanno contro Facebook: molti utenti le ricerche le fanno all'interno di Facebook perchè i risultati possono essere filtrati da una rete sociale/relazionale che non li valuta in base al SEO o SEM o chissà con che cos'altro, ma in base al loro reale interesse.

Insomma c'è un mondo vivace che che in questo momento vive all'ombra di un gigante che lo copia, semplificandolo e facendolo incontrare tutto e tutti lì, in mezzo alle sue pagine, comodo e a portata di mano.

[Fonti: adage.com, bizreport.com, internationaldigitalmarketing.com]

 

Ti interessa un aiuto per il business online della tua azienda?
Contattami ora!
Ogni giorno che perdi su web regali clienti ai tuoi concorrenti

[easy_contact_forms fid=2]