Negli ultimi anni ci eotiamo rendendo conto che alle persone piace condividere le foto. Alla sua maniera prima Flickr, poi i vari Hipstamatic, Tumblr, 500px e, oggi - tra tutti -, Istagram, hanno cambiato (e continuano a cambiare) le abitudini dei fotografi digitali (amatoriali e non) portandola a livelli di socialità e condivisione sempre più spinta.

Pinterest è il social network su cui puntare gli occhi dopo una crescita del 4.000% in 6 mesi. Con una media di 88,3 minuti per visitatore unico è dietro solo a Facebook e a Tumblr, già davanti a LinkedIn (16 minuti) e Google Plus (5 minuti).

tempo speso sui social media tempo speso sui social media per utente

L'obiettivo di Pinterest è semplice. Gi utenti condividono foto che trovano online con un pinning ("appuntandole", letteralmente). Non è altro che l'equivalente del "mi piace" di Facebook o il +1 di Google. Per funzionare gli utenti devono scaricare una barra degli strumenti che possono usare per appuntare oggetti da ogni sito web.

La foto e le informazioni appuntate appaiono nella bacheca di Pinterest: gli utenti che ti seguono possono vedere la tua collezione di foto e a loro volta ri-appuntante nella loro bacheca se piacciono a loro.

La semplicità del sistema si presta a facili strategie di promozione per il proprio business. L'instancabile Jeff Bullas da i primi suggerimenti, che non si possono che condividere papali papali (tanto è semplice e scontato l'utilizzo...ma se qualcuno non ci avesse ancora pensato...siamo qua per quello!)

1. Condividi i tuoi prodotti

Il modo più ovvio di utilizzare Pinterest per il tuo business è "appuntare" i tuoi prodotti da condividere con gli altri utenti. Ci sono alcuni modi che posso aumentare il livello di questa strategia basica per dare risultati migliori. Dal momento che puoi creare differenti bacheche, la cosa migliore sarebbe appuntare i prodotti in categorie differente dedicate a specifici utenti (mamme, bambini, artisti...). Ovvero di non basarsi su una suddivisione di genere ma per destinazione. In questa maniera si creano cataloghi d'interesse per specifiche categorie di utenti, anziché mescolare tutti i tuoi prodotti di un genere all'interno di un unico catalogo senza pensare a chi deve sfogliargli. Puoi anche creare un "best off" per mostrare a tutti i tuoi migliori prodotti.

Una bacheca rivolta ai bambini Una bacheca rivolta ai bambini

2. La lista della "Idee Regalo"

Quando si crea un nuovo appunto nella bacheca gli si può associare un prezzo. Quando si sceglie questa opzione si può anche aggiungere un link che può puntare al proprio sito internet.
Gli oggetti aggiunti in questa maniera sono aggiunti da Pinterest alla sezione "Gift" che è un catalogo virtuale di idee regalo.
Cerca di essere scuro di aver condiviso le immagini più belle e con le descrizioni più evocative per massimizzare i contatti sugli oggetti "in vendita".
Per aggiungere un prezzo, nella descrizione aggiungere $xx (xx sta per il prezzo) e in automatico verrò appeso il cartellino sul prodotto.

esempio prezzi su pin pinterest

3. Dai visibilità ai tuoi servizi (se non vendi prodotti...)

Non tutti i business vendono prodotti. Pinterest è comunque anche per questi un interessante strumento di marketing. Per esempio: se la tua attività è vendere servizi, puoi crearti dei riassunti su Pinterest. Per esempio, io che disegno siti web potrei (già potrei...) appuntare sulla bacheca degli esempi del mio lavoro. Se sei un grafico, idem. Se sei uno scrittore o un consulente, con un po' di fantasia potresti pubblicare foto delle situazioni che sono ispirate al tuo lavoro e commentarle adeguatamente (o dei clienti con i quali lavorano o dei lavori portati a termine per i clienti).

4. Massimizza i benefici per la SEO

Quando condividi foto puoi massimizzare la tua strategia SEO e portare nuovo traffico al tuo sito. Puoi ricevere i link che diventano più importanti se i tuoi contatti li cliccano. Puoi scrivere parole chiave nella descrizione, in modo da incoraggiare ed attrarre i tuoi clienti a visitare il tuo sito. Puoi anche condividere su Fcebook o Twitter i tuoi pin, per aumentare la diffusione della visibilità dei tuoi prodotti. Tutto ciò contribuisce ad aumentare le visite sul tuo sito e il rank per il tuo dominio.

5. Offri un valore aggiunto

Gli utenti più smaliziati sapranno individuare facilmente un profilo che promuove prodotti o i profili di diletto. Devi quindi offrire agli utenti ragioni in più per seguirti, per non apparire solo come quello che partecipa alla vita del social network solo per utilizzare le loro passioni per il proprio business (BISOGNA EVITARLO IN TUTTI I SOCIAL NETWORK!). Per esempio puoi dare il pin ad altri prodotti e servizi che non sono tuoi e ad altre cose che ti interessano. In questo modo avrai un mondo più complesso e mostrerai la tua "personalità" e non sarai solo percepito come un "canale pubblicitario". Io che sviluppo siti, per esempio, potrei linkare gadget interessanti da geek :-).

6. Offri contenuti esclusivi

Incoraggia gli altri utenti a visitare il tuo sito offrendo contenuti esclusivi destinati a chi proviene da Pinterest. Potresti, per esempio, invitare gli altri a condividerti in un concorso nel quale dai un buono sconto ad uno degli utenti (o a più che partecipano).

7. Relazionati con gli utenti

Pinterest è un social network, quindi prenditi del tempo per coltivare relazioni con gli altri utenti e costruisci una comunità attorno al tuo brand. Quando vendo che gli utenti hanno condiviso i tuoi pin commenta e ringrazia. Seguire gli altri utenti può incoraggiarli a seguirti a loro volta. Chiedi ai tuoi clienti dei feedback ed incoraggiali a condividere i prodotti nel loro catalogo.

Il sito sta rapidamente crescendo e sarà presto uno dei player per la sfida del marketing globale. Non farti trovare impreparato!

[fonte: http://www.jeffbullas.com/2012/02/02/7-ways-to-use-pinterest-to-promote-your-business/ ]