I plugin per Wordpress sono dei piccoli programmi che permettono di estendere le funzionalità base del CMS opensource più famoso del mondo. Ce ne sono moltissimi di gratuiti. E anche a pagamento.  Ecco la lista dei 30 plugin di Wordpress più popolari ed utilizzati, più qualcuno di utile e tolti quelli che non vengono aggiornati da anni, non volendo essere responsabile di disastri in termini di sicurezza.

Molti sono irrinunciabili.
Altri utili, se avete bisogno di una funzione specifica.

Resta valida una regola: si installano solo i plugin di cui avete bisogno. Non fatevi prendere la mano dalla smania del sito ricco di funzioni

I plugin sono "pesanti".
Nel senso, aggiungono funzioni, allungano i tempi di caricamento, aumentano le righe di codice non visibile per i navigatori. Quindi, rallentano i tempi di caricamento del vostro sito.
Se servono, servono.
Ma va sempre bilanciato sul piatto l'usabilità/utilità di ogni singola funzione.

Ad esempio, il primo plugin, SEO by Yoast, è decisamente "pesante" all'interno del sistema WordPress.

La lista le migliori plugin per WordPress

  1. WordPress SEO by Yoast

    Indispensabile. Vi aiuta ad ottimizzare al meglio, per i motori di ricerca, la costruzione del vostro articolo. Non serve ovviamente sempre e comunque che tutti i semafori siano verdi. Se il testo non necessita la ripetizione della parola chiave, se non avete link in uscita, se non avete foto da abbinare all'articolo etc... non disperate: vi aiuta comunque a "ragionare" Google oriented. Ne trarrà beneficio la giusta indicizzazione da parte dei motori di ricerca dei vostri contenuti.

  2. Contact Form 7

    Il miglior plugin per gestire form. Se nelle vostre pagine raccogliete richieste di informazioni, contatti adesioni o qualunque altra informazione con dei form, questo è il plugin definitivo.

  3. All in One SEO Pack

    Ottimizza il blog per i motori di ricerca come Google: sistema quello che su Wordpress è sistemabile...perfeziona quello che va già bene di suo. La gente preferisci Yoast, ma anche All in One SEO ha il suo perché. Provatelo.

  4. JetPack by WordPress.com

    Questo plugin vi fa sentire "un po' più vicini" a Wordpress.com. Statistiche, plugin e servizi prima disponibili solo a chi aveva il blog ospitato all'interno ella piattaforma wordpress.com, con questo plugin diventano di default anche sui blog installati sul proprio server.

  5. W3 Total Cache

    E' un framework per ottimizzare le performance di Facebook creando una cache, con il fine di velocizzare la navigazione tra i contenuti. Io non ce l'ho. Magari se arrivo a qualche decina di migliaia di visite al giorno ne riparleremo. Magari diventerà indispensabile...

    wordpress-inbound

  6. WP Super Cache

    Produce e mantiene aggiornato il vostro sito con delle versioni HTML delle vostre pagine. Migliora la velocità di navigazione, a volte non poco.  Io la cache la gestisco con Wordfence (che mi fa due cose in una così installo un plugin in meno), ma ho diversi clienti che si trovano bene e non lo abbandonerebbero mai.

  7. Slider Revolution

    E' utilissimo per gestire le slider, a schermo pieno, all'interno di un box e si può utilizzare in combinata con i vari visual composer per ottenere il massimo risultato in termini di spettacolarità. Per i siti che vogliono spingere sui muscoli della grafica. [A pagamento]

  8. Yoast Google Analytics for WordPress

    Per monitorare il vostro sito con Google Analytics avete due possibilità: il codice a mano all'interno del tema (e se cambiate tema capita ogni tanto di dimenticarsi il codice per strada...ehm...); oppure un plugin. Forte del traino sul brand del plugin SEO, l'opzione di Yoast oggi è tra le preferite.

  9. WP Page Navi

    Magari il vostro tema lo fa già. Ma nel caso, questo è un'ottimo plugin per navigare tra gli articoli del vostro blog.

  10. Woocommerce

    Wordpress non sarà proprio una piattaforma per fare E-commerce. Ma sicuramente questo plugin lo avvicina molto ad un sistema di E-commerce. Ascoltate me: se avete pochi prodotti e non grandi necessità di marketing dedicato, va bene. Sennò...datevi un'occhiata a Prestashop, per un sistema E-commerce completo.

  11. NexGen Gallery

    Superare le limitazioni date dalla gestione delle gallerie native di Wordpress è possibile: questo plugin permette di associare stili, dimensioni, dividere le gallerie all'interno della stessa pagina in più raccolte e molto molto altro ancora. Per risultati professionali nella presentazione delle vostre gallerie fotografiche.

  12. Google Analyticator

    Più degli altri plugin che aggiungono il codice di Analytics al tuo sito, ha il widget per far apparire i dati sul vostro front end.

  13. WP Polls

    Volete gestire dei sondaggi all'interno del vostro Wordpress? Beh...che aspettate? Installatelo!

  14. JS_Composer Visual Composer

    Il miglior impaginatore per Wordpress. Senza conoscere alcunché di CSS e codici oggi, grazie a Visual Composer, tutti possono crearsi delle landing page, delle home e delle pagine che presentano prodotti e servizi che non sembrano articoli di un blog. Per gli amanti del "fai da te" [A pagamento]

  15.  LayerSlider Wp

    Si tratta di uno slider per immagini che gestisce una serie di effetti, che possono essere inseriti negli articoli e nelle pagine. [A pagamento]

  16. WordPress Popular Posts

    Particolarmente utile per riempire i buchi dei siti dei clienti :). No, seriamente: permette di inserire nelle aree widget i post più popolari del tuo blog.

  17. Shareaholic

    Un plugin per Wordpress molto carino per inserire le condivisioni sugli articoli e partecipare ad un programma per poter guadagnare. Purtroppo mi aumenta incredibilmente le chiamate http rilevate da GTmetrix e quindi l'ho buttato, a favore dell'inserimento manuale del codice .JS per la condivisione sui vari social..

  18. Digg Digg

    Un altro plugin per la condivisione dei vostri contenuti sui social network. Sfizioso: aggiunge una barra fluttuante che contiene i vari pulsanti.

  19. Simple Social Icons

    Questo plugin permette di inserire in qualsiasi area widget le icone dei social con relativi link. Domanda: perché non farlo a mano e tenere il vostro sito più pulito?

  20. Mailchimp

    Il plugin per MailChimp permette di inserire facilmente un form per iscriversi alla vostra mailing list su mailchimp.com in qualsiasi area del sito. Mailchimp.com è un servizio che permette di inviare newsletter, gratuito fino a 10.000 email al mese o giù di lì.

  21. Sitepress Miltilingual Cms

    Un plugin molto utile se avete bisogno di costruire un sito in più lingue con WordPress e gestirne i contenuti.

  22. MailPoets (Era: Wysija newsletter)

    Un plugin veramente ben fatto, che permette di raccogliere indirizzi o di importarli da file esterni, gestire differenti liste e creare le newsletter con differenti grafiche, sia automatiche che ad hoc.

  23. bbPress

    Questo plugin permette la creazione di forum all'interno di Wordpress. Che vi serve un forum? e che ne so. Ma se vi serve, questo è il plugin che dovete installare.

  24. MailChimp for WP

    Un altro plugin per integrare il form di inscrizione a MailChimp all'interno di WordPress. Con la possibilità di gestire i check box dell'iscrizione.

  25. Q2W3 Fixed Widget (Sticky Widget)

    Le necessità di chi ha un sito in WordPress sono infinite. Ecco quindi  questo plugin che vi permette di mantenere un widget in posizione fissa quando si scrolla la pagina.

  26. Yet Another related Posts Plugin

    Lo installate se alla fine dei vostri articoli volete vengano proposti random, secondo algoritmo di questo plugin, altri contenuti del vostro blog come "Altri articoli correlati".

  27. Viper's Video Quicktags

    Utile se utilizzate spesso l'inserimento di video da altri siti come Vimeo, Youtube, DailyMotion e altri. Altrimenti, lasciate pure stare.

  28. Tablepress

    Ce l'ho , ce l'ho! Infatti mi capita, a volte, di dover inserire delle tabelle all'interno dei miei articoli. Quale modo migliore di non gestire una tabella a codice html, ma con un plugin semplice che poi richiama le tabelle tramite shortcode? Nessuno. e infatti, ecco il plugin per WordPress per gestire le vostre tabelle.

  29. Blubrry Powerpress Podcasting plugin

    Su WordPress potete trovare di tutto. Il podcast a portata di sito peronale. Supporta pienamente iTunes, web player audio e video e un sacco di servizi.

  30. GravityForm

    L'alternativa a pagamento a CF7. Utilizzato da oltre un milione di siti, è un'alternativa interessante per chi fa un uso intenso di form di contatto. [A pagamento]

  31. Akismet

    Non potete non averlo. Vi elimina tutti i commenti di spam. Vi sembrerà impossibile la differenza tra non averlo e averlo configurato. Vi dimenticherete che esiste il triste e fastidioso fenomeno dello spam nei commenti.

  32. WP Touch

    L'esperienza dai dispositivi touch sarà decisamente più armonica con questo plugin. La versione a pagamento non è proprio a basso costo ma provate voi a chiedere ad un designer di crearvi una versione mobile. Questa per poco non si avvicina ad una app....Con vari temi mobile ottimi e ricco di configurazioni (ad esempio per me è no sugli iPad). [A pagamento]

  33. WordPress Importer

    Questo serve se volete importante post, pagine commenti...da un file d'esportazione di Wordpress. Se serve... serve.

  34. Fast Secure Contact Form

    Altro plugin per agevolare la creazione dei form. Tra i due io preferisco il primo. Forse questo è un po' più user friendly.

  35. Tiny MCE Advanced

    Se soffrite la mancanza di altri pulsanti nell'editor del vostro Wordpress e non siete contenti della configurazione di default non dovete far altro che installare questo plugin e il vostro editor sarà un po' più Word :).

  36. Really Simple Captcha

    Questo plugin(creato all'inizio per myContactForm7) funziona in combinata con altri. Nel senso che dovete avere un form o un'azione da far compiere ai vostri utenti e questo plugin ci mette il capcha per verificare che si tratti di un essere umano.

  37. Google Language Translator

    Traduce il tuo blog con Google Translate. Lasciate perdere, ovviamente. Le cose si fanno per bene o non si fanno.

  38. WP to Twitter

    Posta su twitter ogni update del tuo blog. Puoi anche schedare gli invii e configurare i retweet automatici.

  39. Broken Link Checker

    Monitora i link del tuo blog alla ricerca di pagine e post mancanti e cose che non vanno. Ottimo.

  40. Add This

    Permettte di aggiungere in sovrimpressione i pulsanti che collegano l'utente ai vostri social network: serve ovviamente per massimizzare l'efficacia della conversione degli utenti sui social. Ammesso che vi interessi.

  41. Buddy Press

    No, non l'ho mai installato. Ma pare una figata: permette di crete profili, postare messaggi, creare interazioni, creare gruppi ed interazioni all'interno dei gruppi e molto altro ancora...Da installare se siete interessati a costruire una community per la vostra scuola, associazione, gruppo sportivo, azienda... Lasciate perdere se avete un blog personale (come il mio intendo) o un magazine. Siete fuori focus. Secondo me si trova tra i più scaricati perché tutti sono curiosi di vedere che fa e cosa si prova ad avere il proprio social network privato.

  42. Google XML Sitemaps

    Must have. Soprattuto che non utilizzate Yoast Si arrangia a tenere aggiornata la vostra sitemap e a comunicarla automaticamente a Google.

  43. Restore Link Title Field

    Avete visto che anche voi vero? Con la versione 4.2 di Wordpress è sparito il campo per inserire il title nel link. Lo volete di nuovo, vero? Ecco il plugin per voi. E per me.