Il pornomarketing, i siti porno più visitati del mondo, quelli più interessanti e facili per inserire i propri video pornografici, le categorie del porno e il "cosa vuole dire" questo o quello quando dovete scegliere dove caricare il vostro video o le vostro foto pornografiche a supporto dei brand che volete sponsorizzare...
Ecco la guida al vostro "content pornomarketing". 

Altri usi sono a vostra discrezione.

I- Cos'è il pornomarketing

Il pornomarketing (o sexmarketing) è quella specializzazione pubblicitaria che fa leva sulle associazioni tra piacere e libido e il brand che vogliamo...valorizzare.
In parole povere  si tratta di posizionare il nostro brand all'interno di foto e video porno, amatoriali o meno che sia, per poi immetterli nel circuito della pornografia web.
Ma pornomarketing è anche utilizzare i canali del porno per fare pubblicità al proprio brand (magari con dei banner).
O - in senso esteso - utilizzare i cliché del porno per giocare con il navigatore e lavorare in modo profondo sulla sedimentazione del messaggio. (come si può vedere al punto VIII di questo articolo, con gli esempi meno...pornografici di pornomarketing).

Perché si fa pornomarketing ?

Perché il porno è ancora oggi il primo dei contenuti su web.
E perché la presenza del brand in un'immagine o un video che stimola piacere produce associazioni positive alla vista di quei prodotti sullo scaffale del supermercato.

Ecco una piccola galleria esemplificativa - rigorosamente censurata - di quello che si può trovare in giro (presa dal sito pornomarketing.com) [anche se probabilmente le associazione con i marchi ritratti, in questo caso, è puramente casuale...ma servono a spiegare in modo inequivocabile cosa si intende]

[gallery columns="5" link="file" ids="6161,6160,6162,6163,6164"]

Il porno su web è un pur sempre il contenuto più diffuso.
E nell'epoca del content marketing è impensabile che il porno non venga utilizzato per raggiungere capillarmente ogni segmento del potenziale target.

Volete utilizzare il porno come veicolo...di spinta per i vostri prodotti?
Prima di tutto bisogna conoscere i canali. Poi chi li frequenta. Alla fine capire come mettere in circolo il materiale.
Ovviamente più il canale è frequentato e conosciuto più facilmente i vostri contenuti possono essere usati...ehm...visti.

II- I paesi più attivi nel porno online

I 5 paesi del mondo con la maggior percentuale di navigatori che visitano siti porno? Questa la classifica di china.com.cn:
5- Polonia
4- China
3- Pakistan,
2- Brasile
1- Stati Uniti (business insider stima che 40 milioni di statunitensi siano abitudinari di siti porno)

III- I siti del porno più frequentati del mondo

fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_most_popular_websites

#1.xvideos.com: il 40° sito più visto del mondo. Incontrastato nel podio della pornografia online come numero di visitatori.

#2. Xhamster.com: forse non il più conosciuto a livello mediatico. Ma anche lui si piazza  all 55° posto tra i siti più visitati del mondo

#3. pornhub.com: al 77° posto. Ha fatto molto parlare di se per il "Pornhub's SFW advertising contest" che ha dato vita a piccole chicche di advertising. Ecco tre dei finalisti del concorso (siamo pur sempre in un sito che parla di pubblicità e marketing). [Per vedere tutti i finalisti del concorso Pornhub's SFW advertising contest clicca qui]

#4. xnxx.com: 99° posizione.

[gallery ids="6169,6172,6175"]

IV- I 10 siti che hanno a che fare con il sesso più importanti del mondo

Alexa.com fa la sua personale classifica settoriale in ordine di importanza, stando al suo rank.
Ecco i primi 10:

#1. Xnxx.com
#2. Youporn.com
#3. Livejasmin.com
#4. Adultfriendfinder.com
#5. Cam4.com
#6. Xcams.com
#7. Flirt4free.com
#8. Freeones.com
#9. Ebaumsworld.com
#10. Literotica.com

V- I siti porno più visitati in Italia.

Ecco i siti porno più amati dagli italiani (classifica di fine 2013 ma abbastanza indicativa dei gusti e preferenze di navigazione di matrice sessuale)

#10. Tube8 (Fa parte della famiglia PornHub)
#9. Lupoporno  (una directory di siti porno)
#8. Xnxxgallery (uno dei 10 siti più viti nei paesi arabi)
#7. Youjizz (tra i primi 75 siti più visitati in Italia)
#6. Redtube
#5. LiveJasmine (livechat pubblicitaria che si apre a popup visitando altri siti porno)
#4. Pornhub (Slogan: "It makes your Dick Bigger & your pussy Wet")
#3. Youporn (il più famoso a livello mediatico, solo terzo nella classifica italiana)
#2. Xvideos
#1. Xhamster (il 6% del suo traffico arriva dall'Italia)

Degni di menzione, per la penisola:
Yuvutu.com
: con la possibilità di categorizzare i video per nazione è uno degli emergenti, con molto porno amatoriale.
Phica.net: community italiana dedicate al porno. Un ottimo canale per veicolare con un account dei contenuti.
ippoporno.com
koalaporno.com

rexxx.com
pornogiusto.com

VI- Destreggiarsi nel porno online. La categoria corretta dove inserire il vostro materiale promozionale di pornomarketing.

Qua non dovete sbagliare. A seconda del materiale con il quale avete a che fare, dovete scegliere il sito giusto (dove quindi studiare attentamente quelli postati sopra) e poi la categoria adatta per postarlo. Oppure dovete conoscere la categorie che vanno per la maggiore prima di far produrre il vostro video "porno-virale".
Lascio da parte le categorie più scontate (Big tits è ovviamente per gli amanti delle gettate grosse e Bisexual...beh...cosa c'è da spiegare?) e passo in rassegna le altre, quelle più particolari o appetibili per il pornomarker.

Amateur: Categoria amatoriali. Quella più facile possano finire i vostri prodotti seguendo la strategia di pornowebmarketing. Costa meno realizzarli ed è più facile trovare testimonial pronti ad inserire...sulla scena i prodotti brandizzati.

BBW - Big Beautiful Woman: Sono video porno con ragazze abbastanza in carne. Non grassissime, ma un ben messo che spesso è norma nella vita normale. Se sono amatoriali e homemade, spesso ci si becca anche questa categoria.

Creampie : Il partner eiacula nella vagina - o ano -e poi si aspetta allegramente che esca. La traduzione di Cream Pie letterale sarebbe torta farcita alla crema, o giù di lì.

DP - Double Penetration: No, la Penetrazione Doppia non la fate con un uomo e una donna. Vi ci vogliono due uomini; e devono darsi da fare all'unisono. Altrimenti non è penetrazione doppia e il vostro video di pornomarketing non va...inserito a questa categoria.

Ebony: si definisce tale un video dove c'è un maschio di origine africana maschile ben dotato e una femmina generalmente caucasica che viene, tecnicamente, penetrata.

Gonzo: i partecipanti filmano la scena. Questa è una delle tecniche più usate con cellulari o videocamere nel film homemade, che sono, ovviamente, tra i più facili per fare product placement. Il nome è preso dal "Gonzo journalism" nel quale il reporter entra direttamente nei fatti che sta raccontando. Può essere realizzato con un apparato fisso o da uno che a volte partecipa e a volte riprende - magari a turno con gli altri.

Hentai: in giapponese significa ogni un genere di desideri o perversioni sessuali. Fuori dal Giappone significa pornografia realizzata con anime e manga. Per farlo ci vuole budget, più di un video amatoriale. Ma renderebbe un contenuto originale interessante per il vostro pornomarketing.

Instructional: istruzioni su come eseguire pratiche sessuali, mostrando pratiche sessuali. Chi spiega può essere più o meno coinvolto. Da soli o in gruppo. Purché sia...didattico.

Interview: è sicuramente un'altra tipologia molto interessante per l'inserimento di prodotti commerciali, visto che si tratta di filmati in cui, una parte importante, che precede l'atto sessuale, è costituita da un'intervista. Si entra nell'intimità "personale" del partecipante al video, che racconta cose della sua vita e non diventa più un mero atto sessuale.

MILF- Mother I'd Like (to) Fornicate (with): prende dentro tutte le donne dai 30 ai 50  anni, particolarmente attraenti e sexy, madri di un amici, della propria ragazza o di semplici conoscenti. Stimola la fantasticherie dei giovani che vedono nella MILF la portatrice d'esperienza con il fatto che ci si impegola in qualcosa di pericoloso e...proibito.

POV - Poin of View: la pornografia ripresa in prima persona. Uno dei partecipanti filma mentre...pratica. Anche questa è una categoria particolarmente frequentata da chi realizza video amatoriali.

Panties: si fa con le mutandine addosso, scostandole di lato o - per i non puristi del genere - abbassandole.

Public: filmati e foto realizzati in pubblico. Vedasi le foto all'inizio dell'articolo per capire di cosa si parla.

Rimming: detto anche "anilingus", categorizza i filmati dove si produce un contatto oral-anale. Facile capirne i motivi e perché sia così diffuso.

Snowballing: uno dei due partner prende il seme in bocca e poi lo passa all'altro. Se ha a qualcosa a che vedere con il vostro brand...fatemelo sapere che diventerebbe un caso interessante di studio.

Swallow: l'ingoio del seme. Il contrario di Spit (sputare). Si, c'è anche quello.

VII- Come realizzare un filmato hard amatoriale con il product placement dei vostri prodotti

Beh, partirei da dove potete trovare esibizionisti e gente che già lo fa. Partite dal forum phica.net e chiedete se c'è qualcuno disponibile, frequentate le chat vietate ai minori (per esempio cam4, dove dovreste trovarne molti già predisposti...magari ad inserire semplicemente i vostri prodotti nei video live che costantemente vengono trasmessi da singoli, singole e coppie di qualsiasi genere, in tutte le lingue del mondo).

VIII- Un modo differente di "usare" il porno per fare marketing online

1. Oasis

Youpomm.com è sicuramente un esempio intelligente di come si può usare il porno a proprio vantaggio senza produrre contenuti porno.

youpomm - pornomarketing

Il sito è - ovviamente - una parodia di Youporn.

Il sito creato da Oasis si presenta come un vero e proprio sito porno, ma con frutta e video giochi di parole intorno a frutti che vanno con vera e propria : "Allarga la tua verza", "Sei abbastanza maturo per visitare questo sito?"

2. Eat42

Hanno fatto pubblicità dei loro servizio di consegna pasti nei siti porno, adottando lo spirito giusto per catturare l'attenzione di chi frequenta i siti porno (lo so che voi no: ma la maggior parte di chi usa internet).

eat me pornomarketing

pornomarketing eat42

3. HotMalm

Sembra un sito porno, ma è una trovata pubblicitaria che promuove il famoso modello di Ikea "Malm"

Hotmalm ikea pornowebmarketing

I

nsomma, questa una panoramica veloce sul mondo del porno e del webmarketing nel loro punto d'incrocio.
Voi che ne pensate?