Quando ci si imbarca in un nuovo progetto di E-commerce per la vendita di prodotti al pubblico finale, ci sono una serie di elementi che ogni software di commercio elettronico ha di default. Avere determinate funzioni e metterle in risalto, ovvero farle utilizzare al meglio, ottimizzarle durante la realizzazione del sito web, sono due cose ben distinte.


Finanzia la tua voglia di E-commerce Paga in 12 mesi il tuo progetto per vendere online Scopri come!

Ecco perché, per realizzare un sito di e-commerce, bisogna tenere sempre in mente come verrà successivamente utilizzato dagli utenti, qual è il fine e di cosa c'è bisogno per ottenerlo.

Ecco una serie di elementi che dovrete valorizzare - o inserire - nel vostro progetto di e-commerce per puntare ad un negozio online vincente, sia dal punto di vista dell'ottimizzazione SEO del progetto, sia dal punto di vista della conversione ed usabilità dell'utente.

1# Gli elementi della pagina prodotto di un e-commerce

Il titolo della pagina prodotto

Il titolo della pagina prodotto dovrebbe avere una serie di caratteristiche, ognuna, a suo modo, molto utile.

  1. In primis dovrebbe essere il vostro <H1> di quella pagina.
  2. Dovrebbe essere taggato con i dati strutturati di schema.org che definiscono quello come il nome del prodotto.
  3. Dovrebbe contenere al suo interno, nel nome, quelle keyword che lo contraddistinguono, per aiutare il navigatore e i motori di ricerca ad identificarlo come tale.

Le immagini del prodotto

L'immagine del prodotto deve essere chiara e rappresentarlo nel miglior modo possibile, deve distinguersi chiaramente rispetto agli altri elementi della pagina.
Dovrebbe avere un nome di file comprensibile e un attributo <alt>, che descriva l'immagine - anche riportando il nome del prodotto - al fine di essere rintracciabile anche attraverso Google Image.

Il prezzo del prodotto

Avete dubbi? Deve essere chiaro, nitido e non deve essere possibile sbagliarsi. La cosa migliore sarebbe quella di inserirlo vicino al nome del prodotto, per legarlo in qualche maniera: nome prodotto-prezzo.

Il pulsante Aggiungi al carrello / Acquista

Grande, chiaro e semplice.
Sotto al prezzo, alle eventuali varianti/attributi e vicino alla quantità.
Non ci devono essere dubbi su quello che si clicca. Meglio un bel contrasto rispetto allo sfondo e una bella differenza rispetto agli altri elementi della pagina.

La disponibilità del prodotto

Se si sceglie di mantenere pubblicati anche i prodotti a quantità zero

  • per esigenze di SEO
  • per facilità di riassortimento della merce
  • per permettere di conoscere la massima quantità disponibile
  • per far leva sul senso di scarsità/urgenza dell'acquisto
  • se si permette l'ordine da store fisici con quantità differenti disponibili

...la scelta di mostrare la quantità del prodotto disponibile diventa obbligata

I metodi di pagamento

Un utente, nel suo processo decisionale di acquisto, vuole sapere quali possibilità ha a disposizione per pagare l'oggetto che gli interessa. In modo semplice e veloce di comunicarlo è inserire i loghi dei sistemi di pagamento accettati, in una posizione ben visibile, all'interno di ogni pagina.
La scelta di inserirli nel footer può andare bene, così come quella di metterli vicini al tasto di acquisto.

Le spedizioni

Conoscere

  • I tempi di spedizione
  • Le eventuali alternative alla soluzione standard
  • Le possibili offerte (stile la spedizioni gratis a determinate condizioni)

è altresì un importante elemento che può aiutare a rendere più veloce e determinato l'impulso all'acquisto.
Il dubbio sul costo da affrontare per la spedizione, una volta aggiunto al carrello un oggetto, può essere un fattore che frena e incute timore.
Tutto deve essere esplicitato nel modo più chiaro possibile.

La politica e le regole per la restituzione del prodotto acquista

Sapere esattamente come funziona e per quanto tempo è disponibile la restituzione dell'oggetto comprato è un altro fattore determinante da riuscire a trasmettere al navigatore.
Se si tratta di un oggetto sul quale posso avere dei dubbi (è la scheda sud che funziona sul mio computer? è la shirt che mi veste giusto?) sapere che posso restituirlo gratis o ad un prezzo per me abbordabile, devo saperlo.
Perché così sono facilitato sull'acquisto.

I contenuti della pagina prodotto

Per vendere il prodotto non basta prendere la descrizione dalla pagina del produttore e inserirla nella descrizione all'interno del proprio store.
E se siete il produttore non basta invece mettere una riga con il codice e poco più.
Il prodotto ha bisogno di una descrizione.
Ha bisogno di informazioni dettagliate, per chi vuole approfondire le informazioni, ha bisogno di poesia, per creare un legame enpatico, ha bisogno di testo con le parole chiave che fanno riferimento a quel prodotto per un'ottimizzazione SEO degna di questo nome.
E, sul punto dell'ottimizzazione per i motori di ricerca, come ogni buon consulente SEO può spiegarvi, il contenuto copiato dalla pagina del produttore o uguale al contenuto di altri prodotti simili è un contenuto duplicato. E il contenuto duplicato è male.

I dettagli / le specifiche sul prodotto in vendita online

E' oramai sfatato il mito che la gente su internet non legge. E' vero, il navigatore legge solo il titolo passando in rassegna qualcosa di generico. Ma quando arriva sulla pagina che parla di un prodotto, con l'intenzione di acquisto viva, spesso è attratto dalle informazioni e dai dettagli che possono aiutarlo a capire meglio quel prodotto.

Amazon è uno di quelli che lo fa - ovviamente - bene.

dettagli prodotto amazon

La guida alle taglie

Se trattate abbigliamento uno dei problemi maggiori che incontrano gli acquirenti è quello di sapere se una determinata taglia calzerà sulla loro fisionomia. E' vero che studiare e presentare in modo chiaro le modalità di restituzione e cambio della merce aiuta. Ma aiuta molto anche dare delle facili indicazioni sull'interpretazione delle misure per quel prodotto o per quel brand.

JC Penny è uno di quelli che lo fanno bene:

guida alle taglie ecommerce

 

Le variabili /attributi del prodotto

Anche riuscire a comunicare in modo facile quali sono le possibilità extra legate ad un prodotto - soprattuto quando cambiano l'aspetto rispetto alla foto principale - è un obiettivo che si dovrebbe perseguire.

Il caso esempio / scolastico è rappresentato dall'opzione dei colori di un e-commerce di abbigliamento.
Una soluzione veramente ben fatta è quella di american Apparel che presentano distinte immagini per ogni colore. Anche qui, si guardi come esempio, tenendo  mente che ognuno dovrebbe trovare la sua strada a seconda delle sue necessità e prodotto.

attributo colore e-commerce

2# I contenuti generati dagli utenti

Se si riesce a far produrre dei contenuti ai propri utenti, l'E-commerce segna un passo in più verso le possibilità di successo.
Stiamo parlando di due elementi fondamentali:

  1. I contenuti sono una manna per la SEO: contenuti aggiuntivi che arrivano dagli utenti aumentano le possibilità di indicizzazione su determinati keyword ed approfondiscono il tema di cui si tratta.
  2. I contenuti di altre persone che scrivono su un sito aumentano la reputazione e la credibilità anche per gli altri visitatori

Votazione dell'oggetto

La valutazione del prodotto da parte degli utenti che l'hanno acquistato è un buon metro per dare fiducia agli utenti. Molte valutazioni positive trasmettono un primo senso di positività al visitatore sull'oggetto che sta guardano

Recensione dell'oggetto

Se oltre alla valutazione si riescono a catturare anche le recensioni che illustrano vantaggi ed eventuali debolezze il win è più grande.

Un ottimo esempio, ancora una volta lo troviamo su Amazon. Sul prodotto "Forno Ferrari per la pizza" ci sono una grandissima quantità di valutazioni positive e molte recensioni, correlate anche con foto, che ne decantano i pregi.

valutazioni e recensioni forno ferrari pizza