Come attrarre clienti con il search marketing e vendere felici

Search marketing e Inbound Marketing

Come attrarre clienti con il search marketing e vendere felici

Se segui questo blog, avrai già sentito nominare da Giovanni la parola “Inbound Marketing” il miglior approccio sistemico di marketing online misurabile.

L’Inbound Marketing fonda  le sue basi sull’idea che attrarre un pubblico qualificato e interessato ai tuoi prodotti è meglio (in termine di efficacia) che contattare indiscriminatamente un numero elevato di persone che non hanno mai sentito parlare di te e dei tuoi prodotti.

Stiamo parlando della differenza tra interruption marketing e permission marketing e non stiamo parlando di teoria ma di risultati.

Tra tutti i canali utili per attrarre potenziali clienti, quello che preferisco è il search marketing ovvero il marketing attraverso i motori di ricerca.

Forse non sai che l’81% delle persone conduce ricerche on-line prima di fare acquisti (fonte) e dunque, i motori di ricerca sono lo strumento più importante che devi considerare per la tua strategia di marketing.

Il mio lavoro consiste nel migliorare il posizionamento sui motori di ricerca di aziende nel territorio di Padova e con questo articolo vorrei introdurti i 2 metodi che possono aiutarti ad ottenere più visibilità per il tuo sito web.

Il primo strumento che mi sento di consigliarti è Google Adwords.

 

Metodo 1: Google Adwords.

Google Adwords è un sistema di search marketing basato sulle inserzioni pubblicitarie a pagamento di proprietà di Google che ti permette di intercettare le ricerche dei tuoi potenziali clienti.

Quello che mi piace è che con Google Adwords i risultati sono immediati in termini di visibilità, traffico e dunque potenzialmente anche in termini di risultati.

Non hai bisogno di attendere che l’agenzia SEO in questione impieghi mesi e mesi per posizionare il tuo sito per chiavi specifiche. Con Google Adwords sei online subito, poche ore dopo che le tue campagne sono state realizzate.

Semplificando, possiamo dire che in questo momento Google Adwords ti permette di attrarre potenziali clienti attraverso diversi canali e mix di questi ultimi tra cui:

  1. Risultati di Google e motori partner;
  2. Network di siti affiliati a Google e Partner (esempio programma Google AdSense);
  3. Risultati Google Shopping;
  4. Risultati di Youtube;
  5. Mappe (presto anche in Italia)

 

Vediamo il Posizionamento Sui Motori di Ricerca (1)

Attraverso questa impostazione puoi definire annunci mirati che si attivano per particolari ricerche degli utenti.

Ad esempio, supponiamo che tu venda “Serramenti ed Infissi” e che tu voglia promuovere la tua nuova linea di “FINESTRE DOPPIO VETRO”. Hai una sezione apposita sul tuo sito e vuoi fare in modo che solamente il pubblico che fa ricerche attinenti a questa categoria di prodotti, visiti la tua pagina. (Meno visite ma più specifiche e pertinenti).

Puoi quindi creare una campagna contenente annuncio che sia attivato per una lista di chiavi attinenti come nell’esempio qui sotto.

Come attrarre clienti con il search marketing

Come attrarre clienti con il search marketing

 

Come vedi i primi risultati che Google Mostra sono i risultati a pagamento di Google Adwords ed in questo caso hanno raggiunto il massimo di annunci consentiti: 4 inserzioni pubblicitarie.

Capirai che se i primi 4 annunci sono a pagamento, la visibilità dei posizionamenti organici, basati quindi sul posizionamento nei motori di ricerca SEO, è notevolmente ridotta..

Metodo 2: Posizionamento Organico SEO

SEO è un acronimo che significa Ottimizzazione per i motori di ricerca.

Con questo termine si definisce generalmente una serie di attività volte a ottimizzare un sito web per renderlo più competitivo in termini di posizionamento nei motori di ricerca.

Attraverso delle campagne seo, un consulente o un agenzia ti permetterà di posizionare il tuo sito nei motori di ricerca per parole chiave specifiche.

In questo modo non sei vincolato a investire un budget in Google Adwords ma dovrai però investire denaro in consulenze seo.

Inoltre come ho potuto dimostrarti precedentemente, i risultati di Adwords hanno sempre una posizione di rilievo rispetto ai risultati organici.

Ciò detto consiglio spesso di integrare i 2 strumenti  per poter ottenere una maggiore copertura, soprattutto relativamente alla stagionalità delle ricerche dei tuoi utenti.

 

Concludendo

L’81% delle persone conduce ricerche online prima di fare un acquisto. Ciò rende il search marketing lo strumento principale da sfruttare.

Intercettare le richieste di persone che cercano i prodotti e i servizi che tu vendi, ti assicura il vantaggio competitivo di esporre il tuo messaggio direttamente a persone realmente interessate ad acquistare e quindi più facilmente inclini a comprare.

Ciò si traduce con vendite più rapide e una forte riduzione dei costi di marketing e vendita.

Sfruttando l’inbound marketing, non è il venditore che vende, è il cliente che decide quando e dove comperare.

E tu hai scelto da che parte stare?

[Voti: 4    Media Voto: 3.8/5]

Search marketing e Inbound Marketing ultima modifica: 2016-04-28T14:57:06+00:00 da Mirko Galassi


 

1 comment on “Search marketing e Inbound Marketing”

  1. Samuele Valerio Rispondi

    Da convinto sostenitore dell’Ibound Marketing non posso che confermare, il miglior modo per ampliare il numero di clienti (in termini di quantità e qualità) è intercettare i loro bisogni dove oggi confluiscono, ovvero i motori di ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *