Jeff Bullas non ha dubbi, per lui i più grandi social network falliti sono Myspace, Friendster e Ning.
Il social network diventa un fenomeno nel 2002 con la creazione di Friendster, che fu velocemente copiato da Myspace nel 2003. Myspace ha dominato il mercato fino al 2008 quando Facebook l'ha superato.
"Il fatto che siano nati centinaia di siti di social networking - spiega Bullas - a tutti i livelli e alcuni iperspecializzati dimostra che la competizione è forte, ma la verità è che il tempo a disposizione nelle nostre giornate è poco e non possiamo dedicarci a tutti...facciamo delle scelte e ne usiamo pochi"

Vediamo quindi i tre Social Network falliti di maggior peso:

Il primo grande perdente è Myspace

Nel 2005 è stato comprato da Rupert Murdoch per 580 milioni di dollari ed è facile che continuerà ad esserne il proprietario fino a quando si spegnerà.
Nel 2008 era il sito più popolare del mondo e quando è stato superato da Facebook ha iniziato a perdere contatti, visto che i navigatori preferivano dedicare il loro tempo e i loro sforzi si Facebook. Il declino è costante. Solo tra gennaio e Febbraio 2011 ha perso 10 milioni di visitatori, passando dai 73 milioni ai 63.

declino myspace

Dove ha sbagliato Myspace?
- Troppi banner pubblicitari (un social network non è un canale pubblicitario)
- Difficile trovare il modo di costruire una strategia di brand e migliorare la propria esperienza utente
- Profili non pensati per le aziende ma per chi voleva caricare musica, foto e video
- Nessun controllo sullo spam
- una costruzione delle pagine customizzabile assolutamente fuori standard

Il secondo sconfitto è Friendster

Quelli che hanno "inventato" i social network nell'accezione che diamo comunemente oggi a questa parola.
Creato da Jonathan Abrams "fondamentalmente per incontrare ragazze" spiega Mark Pincus, che ha finanziato il progetto di Abrams alla fine del 2002: "Mi ha raccontato - spiega - che era partito con Frienster per trovar un modo di navigare tra i suoi amici, come agenda telefonica e per far bella figura con le ragazze" (è una storia che ho già sentito...).
Il suo declino si è fatto serio dal 2009 con un calo del 63%.

friendster declino

Secondo Radar O'Reilly ha fatto fondamentalmente due errori:
- non ha seguito le volontà degli utenti. i suoi utenti chiedevano gruppi e Friendster non li ha fatti
- il percorso di miglioramento non è stato supportato dai finanziatori, di fatto, tarpandogli le ali.

Il terzo grande sconfitto, secondo Bullas, è Ning

Ning è un'interessante piattaforma per creare il proprio social network creata da Marc Andreesen, la mente di Netscape. Fondato nel 2005, nel 2010 è arrivato a 24 milioni di visitatori al mese. In un anno ha perso il 55%...

declino ning

Tra i possibili motivi (sempre secondo Bullas):
- ha bannato i plugin di Widget Laboratory non permettendo ai loro "accessori" di utilizzare Ning
- nel 2009 ha rimosso la funzione "cerca"
- nel 2010 ha rimosso i network liberi e ha annunciato il pagamento dei servizi di terzo livello

La storia del fenomeno di maggiore successo del web moderno ovvero i Social Network, non è fatta solo di grandi successi, ma anche di Social Network falliti dopo aver raggiunto l'apice di popolarità.
Myspace Friendster Ning R.I.P.