consulente SEO

"Mobile or not Mobile?"
Non è neppure così tanto un dilemma...
Voglio dire: in quanti oggi non possiedono uno smartphone?
E poi ce lo dicono le statistiche: gli acquisti in mobilità sono in vertiginoso aumento.
Come la ricerca d'informazione: un ristorante, l'orario di un negozio, dove trovare attorno a noi un determinato servizio...Internet è arrivata nelle nostre tasche e sempre di più interagirà con i nostri bisogni quotidiani (reali ed indotti).
Ora: lo so che la maggior parte dei piccoli e medi imprenditori pensano ancora che il sito web sia uno spreco di denaro...sono in grado di spendere 50.000 per tre o quattro giorni di fiera ma quando si parla di sito web la spesa giusta è compresa tra i 1.000 e i 5.000 € come se fosse un elemento di comunicazione marginale.
Ok piccolo imprenditore poco avveduto, ho una notizia per te: non hai capito un ca##o di comunicazione. Magari stai facendo soldi a palate per altri motivi, ma la comprensione del mondo delle informazioni e della pubblicità non è tra le tue corde principali. Pensa invece a cosa potrebbe succedere se tu quei 50.000 li portassi su web...Il tuo sito internet è una vetrina permanente per tutto il mondo 24 ore al giorno, utilizzato ripetutamente da chi ti conosce (per guardare i prodotti, il numero di telefono...) e per chi vuole conoscerti.

Andresti ad un appuntamento con un nuovo cliente importante in infradito e canottiera? Il tuo sito web da pochi soldi e fatto con estrema sufficienza è proprio quello: un commerciale sgangherato che si presenta ai possibili clienti decisamente male.

Magari ti lamenti o trovi conferma nelle tue idee sul fatto che il sito web non ti ha prodotto granché.
Ma pensi che il commerciale frichettone con i calzini bianchi corti, i mocassini, i pantaloncini corti e la canottiera macchiata di sugo avrebbe potuto portare a casa risultati? Dai...

Comunque, per quanto riguarda il mobile...dicevo: lo so che a volte è anche difficile capire per molti imprenditori il perchè e il come del loro sito "tradizionale" e parlare di mobile è come parlare negli anni '70 di "Spazio 1999"...ma non è una scusante...è una aggravante del fatto che il sistema paese non riesce a rispondere con le stesse armi del marketing e della comunicazione a molte aziende straniere decisamente più "sul pezzo"

Ho trovato un articolo interessante a proposito dell'ottimizzazione mobile dei vostri siti web.
Questo articolo è il commento annuale di Dale Traxter (consulente sulle strategie di e-commerce per l'azienda da lui creata, eBusiness Vision) sull'impatto mutevole che le tecnologie mobile hanno sull'e-commerce.

***

Ho scritto un post sul mio blog nell'agosto 2011 come un proseguimento al mio post del maggio 2010 dal titolo "Diventare mobile", quando mi sono reso conto per la prima volta che lo shopping mobile stavano diventando realtà.

Il mio promemoria mobile si è presentato la settimana scorsa mentre cercavo un posto dove cenare.
Dopo aver curiosato sui menu di alcuni ristoranti dal mio iPhone, alla fine ho scelto un ristorante perché potevo leggerne il menu sul telefono.
Tutti gli altri hanno perso un cliente semplicemente perché i loro siti web non erano adatti ad uno smartphone.

Se siete a capo di una piccola azienda, chiedetevi quanti clienti preferiscono altri siti se il vostro sito non è ottimizzato per il mobile: per il vostro salone di bellezza, ristorante, officina o negozio, non fornire un accesso rapido alla vostra posizione, agli orari di apertura, contatti, e offerte di prodotti e servizi equivale a perdere un cliente potenziale.

Il mobile non è più un opzione per le aziende locali, ormai è un requisito.

Diventare mobile è un compito relativamente semplice per molti siti, dato che le piattaforme come Wordpress offrono schermate funzionali che si adattano automaticamente a diversi schermi.
Ma anche queste hanno dei difetti- come vedrete in questo articolo.

Un sito di e-commerce è più complesso da gestire.
Molti carrelli degli acquisti non sono mobile friendly: richiedono infatti uno sforzo significativo per essere trasposti su uno schermo piccolo. Alcuni negozi invece preferiscono delle app per lo shopping su dispositivo mobile; che si scelga una o l'altra strada, è richiesto comunque un investimento per svilupparle e dei test di prova che possono costare da pochi spiccioli fino a qualche migliaio di dollari.

Comunque sia, è arrivato il momento per prendere in seria considerazione una strategia mobile per la vostra azienda.

Prendete come esempio due delle maggiori aziende dell'industria della bigiotteria: FireMountainGems.com e ArtBead.com, viste da un dispositivo Android.
Entrambi gli store offrono prodotti simili e hanno più o meno gli stessi clienti.

A meno che voi non siate dei clienti fedeli, probabilmente finirete per comprare qualcosa su Artbeads.com. La sua navigazione, le immagini dei prodotti, i pulsanti "aggiungi al carrello", e "contattaci ora" sono tutti ottimizzati per le vendite mobile.
Non è questo il caso di FireMountaingems.com

Nell'azienda dove lavoravo prima, i nostri siti di e-commerce non erano mobile friendly. Continuavamo comunque a ricevere ordini da dispositivi Android e iPhone ogni mese, ma probabilmente ne avremmo ricevuti il doppio o il triplo se avessimo investito in un sito di shopping ottimizzato per mobile. Visti gli attuali livelli di crescita, è probabile che nei prossimi anni ci saranno più persone che faranno acquisti su un tablet o su smartphone rispetto a chi compra da un laptop o da un fisso.

Smartphones: da dove iniziare.

Su Google esistono alcune nuove risorse molto utili per analizzare l'impatto dei dispositivi mobile e offrire consigli e funzionalità.
Visitate il sito HowtToGoMo.com di Google per conoscere le migliori pratiche, le ricerche a riguardo, un rapido test di prova per vedere come il sito si presenta in modalità mobile e altre informazioni.
Google ha un sito simile chiamato Our Mobile Planet che presenta informazioni ancor più dettagliate su diversi gruppi demografici e su come questi possono usare i loro dispositivi mobile per diversi scopi.
Questa informazione potrebbe aiutarvi a capire come trarre beneficio dai essi.

Così come per ogni altri sito web, determinate prima di tutto i vostri obiettivi, i vostri clienti target e da dove questi clienti futuri potrebbero arrivare.
Prendete in considerazione le seguenti funzionalità per il vostro sito mobile:

- Mappa. Volete che le persone trovino il vostro punto vendita usando una mappa?
- Chiamaci ora. Volete che le persone vi chiamino al telefono?
- Fissate un appuntamento. I consumatori potranno fissare un appuntamento usando un'app di pianificazione.
- Carrello degli acquisti. Volete che le persone comprino e inviino un ordine sul vostro sito web?
- Guadagnare lead. Volete creare un modulo per i lead?
- Live chat. Volete farli chattare?
- Accesso all'account. Volete fornire un accesso completo agli account?
- Opzioni multiple di pagamento. Quali opzioni di pagamento proporrete?
- Contenuto completo o ridotto. Quanto del vostro contenuto dovrà essere disponibile per il sito mobile?

Una volta determinati i vostri obiettivi, valutate le diverse opzioni che avete a disposizione: esse divergono a seconda del dispositivo che vi interessa e secondo i vostri obiettivi riguardo ai i siti mobile.

Aziende locali

Se siete un'azienda locale e non state cercando di attirare degli ordini online, prendete in considerazione un sito come Dudamobile.com. Offre un servizio gratuito e hosted per siti web mobile più piccoli e semplici. Io ho provato DudaMobile.com per sviluppare questa immagine "prima e dopo" del mio ultimo sito, eBusiness-Vision.com. Potete provare ad usare questa interfaccia su tutto il vostro sito e fare molte scelte in termini di temi e formattazione.

L'immagine di sinistra è la mia schermata dinamica per WordPress- gestita in maniera non convenzionale. Ha ancora bisogno di un po' di modifiche, anche se il contenuto si adatta alla larghezza dello schermo. La barra di navigazione è nascosta e i font sono troppo larghi. L'immagine di destra è il sito automatico che Dudamobile.com ha generato. La navigazione è spostata in alto, il sito è stato spogliato di tutte le immagini e adesso è più chiaro e intuitivo.

Preferirei scegliere un servizio da 9 $ al mese piuttosto che uno gratis; senza nessuno sviluppo particolare, rimane ancora un servizio molto conveniente. Non ho ancora definito la mia strategia mobile per il mio sito, ma mi sembra evidente che con questo strumento posso facilmente crearne una versione mobile. DudaMobile offre anche delle funzionalità aggiuntive come il click-and-call e una mappa, che sono requisiti essenziali per un'azienda locale.

Negozi di e-commerce

Per i siti di e-commerce, molti carrelli degli acquisti e piattaforme oggi offrono temi e template per siti mobile. Contattate il vostro provider e valutate le sue opzioni.
Un sito mobile generato all'interno di una piattaforma dovrebbe sempre essere migliore di un sito esterno o di uno generato da un feed, visti i livelli di complessità e di contenuto all'interno di un sito di e-commerce.

Per farmi un' idea, ho provato un nuovo sito di e-commerce - in costruzione- su DudaMobile.com. Credo che sarebbe piuttosto difficile far stare quel sito nei template di Dudamobile senza un bel po' di olio di gomito.

Una terza alternativa è sviluppare un'app mobile supportata da Android o da dispositivi iOS.
Ciò probabilmente sarà costoso- il prezzo di molte app iOS varia dai 5000 ai 20.000 dollari.
Esistono molte aziende che offrono template pre-costruiti che riducono questo investimento anticipato, ma a, se vi è capitato di usare l'app di Amazon.com o altre famose app per i vostri acquisti, saprete già che sono ottime per proporre una bella esperienza di shopping, anche migliore di un sito ben costruito.

Tablets: Un dilemma futuro

Se volete offrire una splendida esperienza di shopping, sviluppate un'app nativa per fare acquisti su Android o iPad. Non mi stupirei affatto se fra un anno esatto dovessi trovarmi a scrivere un articolo su un ottimo servizio per la creazione di queste app, ma ancora non ne conosco nessuno.

Conclusione

Controllate il sito web dei vostri principali concorrenti su uno smartphone.
Poi fate un confronto con il vostro.
Se i vostri concorrenti sono pronti a sbarcare su smartphone e voi no, la vostra fetta di mercato è più piccola di quello che potrebbe essere.


Fonte:
immagine: http://www.fitnesspeople.it/moda-lifestyle/2010/03/uomini-con-canottiera-a-vista-siete-proprio-convinti-di-essere-irresistibilme
articolo: http://www.practicalecommerce.com/articles/3696-Evaluating-Mobile-Strategies-for-Ecommerce-Sites