1. Categorizza i messaggi del tuo brand con gli hashtag

Gli hashtag sono stati presentati come un nuovo modo di definire e categorizzare le conversazioni nei siti di social media, affinchè il pubblico potesse seguire i post correlate ad un evento, ad un gruppo o ad un specifico interesse. Sono infatti ottimi per classificare i contenuti, dai post correlati ad una conferenza sul tuo business per arrivare ai servizi offerti dalla tua azienda.

Quando carichi qualcosa sui social media, poi usare gli hashtag per descrivere il proposito e presentare meglio cosa stai offrendo all’utenza, al tuo pubblico.

L’esempio qui sotto presenta Dairy Queen, che ha etichettato i suoi post su Tumblr utilizzando il tag #DairyQueens e #LoveMyDQ e ha usato gli hashtag con i sapori del suo menù (#chocolate, #Pumpkinpie..), oltre all’hashtag #Cake per definire le immagini del suo brand. Questo, ovviamente, aiuta il pubblico dei social a trovarli più facilmente, se questo è quello che cercano.

hashtag fan food

2. Utilizzare hashtag per espandere il reach dei tuoi contenuti

Gli hashtag non solo aiutano a categorizzare e descrivere il tuo contenuto social media, ma aiuta anche ad espandere la portata (il reach) del tuo brand allargando lo spettro dei possibili contatti. Utilizzando hashtag popolari, che vengono normalmente utilizzati dal pubblico, hai la possibilità di ottenere visibilità per i tuoi contenuti, condividendoli oltre la tua portata naturale.

Un esempio è la Ford Fiesta che ha implementato nella sua strategia di Instagram hashtag decisamente più famosi come #Florida, #travel #malibu.

hashtag fiesta

3. Iniziare un argomento di tendenza con gli hashtag

Ok, utilizzando hashtag già utilizzati da altri puoi ampliare il pubblico che entra in contatto con i tuoi contenuti; ma puoi anche dimostrare la creatività del tuo brand, associando agli hashtag popolari i tuoi hashtag, che sono intimamente legati con il tuo brand o prodotti ed aiutano a veicolarne i  valori, il mood, la visione. O utilizzarne altri legati a brand famosi per cavalcarne l’onda…se possibile. Interessante quello che ha fatto Ben & Jerry che ha utilizzato l’hashtag di Discovery Channer #SharkWeek per capitalizzare l’attenzione del pubblico del programma televisivo nella settimana del lancio.

hashtag web marketing

4. Utilizza hashtag con parsimonia e saggezza

Per mantenere il livello della discussione "umano" non posso infarcire di hashtag i miei contenuti alla ricerca di maggiore pubblico: usare troppi hashtag ha come risultato che gli altri utenti ti percepiscano come spam, alla ricerca di facili contatti in qualsiasi maniera possibile. Una buona pratica è quella di non superare 1/3 hashtag.

5. Utilizzare hashtag semplici

Quando si sceglie o si inventa un hashtag per i social media è importante che questi siano facile da ricordare per il pubblico. Devono racchiudere l'idea chiave che vorremmo trasmettere sul contenuto del messaggio...non possono non essere ricordati dopo qualche minuto.

Ballando con le stelle (che in inglese è "Dancing with the Stars"), è un esempio perfetto, in quanto ha utilizzato le iniziali delle parole della trasmissione - #DWTS - per organizzare le conversazioni del pubblico sul loro show ed ingaggiare discussioni con loro.
hashtag DWTS

Quando si inizia con una strategia di utilizzo di hashtag nei social media bisogna essere certi di utilizzare gli hashtag giusti al posto giusto, per assicurarsi di raggiungere il pubblico corretto, senza rischiare di passare come un brand "invadente".
Ricordate che è accettabile utilizzare hashtags universali come #marketing o #webinars. Utilizzate pure diversi hashtags se l'argomento è giusto, ma non confondete il pubblico includendo troppi hashtag.

[fonte: http://www.business2community.com/marketing/confused-hashtags-5-expert-tips-marketing-hashtags-01045645]